venerdì 7 febbraio 2014

IL BEL LARDO ADDORMENTATO SU SCHIACCIATA DI NOCI



 “Io sono discesa nel giardino dei noci a vedere le piante verdi della valle, a vedere se le viti mettevano le gemme, se i melagrani erano in fiore.”
Cantico dei Cantici 6:11


Il libro del Cantico dei Cantici, forse poco conosciuto, è un inno all’amore, ai sentimenti e alla bellezza. E’ una continua poesia, che ci porta alla scoperta di due appassionati innamorati intenti a scambiarsi dolci parole tra giardini in fiore e cibi prelibati.
   Ed anche la nostra cucina può diventare un meraviglioso luogo di “scoperte”, e sapete cosa succede quando il sottile candido lardo affettato incontra la calda schiacciata di noci?

   Si addormenta sciogliendosi in una poesia di sapori cadendo in un dolce incantesimo, che solo le vostre labbra potranno risvegliare, e a quel punto si sprigionerà al vostro palato, un incanto di sapori da cui verrete rapiti.  

   Molti anni fa, in Val d’Aosta, assaggiai dei deliziosi crostini al lardo e miele che per la loro bontà mi spinsero a “ricrearli” e questa che vi presento è la mia ultima versione.:)


Ed ecco i magici ingredienti


Farina Manitoba 150g

Farina integrale 50g 

Latte 80g

Acqua 20g

Noci 80g

Una manciata di nocciole tostate

Olio Evo 25g

Miele millefiori q.b.

Lardo affettato q.b.

Rosmarino fresco

Sale 5g

½ cucchiaino di bicarbonato



Diamo inizio alla magia! :D





Diverse ore prima di fare l’impasto, prendete un piccolo vasetto e versateci un po’ di miele con un gambetto di rosmarino tagliuzzato. Ho pensato di aromatizzarlo in questo modo, e per avere un sapore più intenso consiglio addirittura di metterlo la notte precedente.

Mentre il vostro amorevole maritino, volontariamente :D si diverte a schiacciarvi accuratamente ad una ad una le noci, setacciate tutta la farina in una ciotola e unite il latte tiepido, l’olio, il sale e il pizzico di bicarbonato. Impastate per più di cinque minuti, mettendoci un bel po’ di forza, e nel caso fosse troppo secco, aggiungeteci l’acqua tiepida.

A questo punto prendete le noci belle sgusciate, e mettetele in un sacchetto gelo, poggiatelo su un tagliere e schiacciatele con un batticarne (lo preferisco in questo caso al tritatutto, che rischierebbe di polverizzarle troppo), e quando saranno tritate grossolanamente versatele nell’impasto amalgamando accuratamente il tutto. Se risultasse troppo appiccicoso e molle, aggiungete un po’ di farina.
 





Quando avrete ottenuto una consistenza simile all’impasto della pizza, formate una palla e fatela riposare per una mezzoretta avvolta in un po’ di pellicola trasparente.


 


 




Trascorsa la mezzora, riprendete la palla, dividetela in due e una parte ponetela su una spianatoia o sopra un foglio di carta da forno e con il mattarello ricavatene una sfoglia molto sottile, da cui taglierete dei rettangoli. Fate lo stesso con l’altra metà dell’impasto e poggiate i rettangoli su una teglia rivestita di carta da forno. Con i rimasugli dell’impasto, se volete create dei piccoli grissini e ponete anche loro sulla teglia.
 








Spennellate il tutto con un po’ d’olio e infornate a 200° per circa 10/15 minuti.


Nel frattempo si cuociono, mettete la manciata di noccioline nello stesso sacchetto gelo delle noci e col batticarne tritate anche loro.












Controllate il forno e quando saranno dorate, le schiacciate saranno pronte :)











Ed ora al via all’incantesimo! Prendete le vostre schiacciate di noci calde calde e poggiateci sopra delle fette di lardo affettato, poi con un cucchiaino prendete un po’ di miele aromatizzato al rosmarino, e versatene una piccola quantità sul lardo, cospargete con le noccioline tritate e voilà! Il Lardo addormentato su Schiacciata di Noci è pronto a risvegliarsi nel vostro palato! :D





Questo è un semplice ma ottimo antipasto che senz’altro incanterà anche voi, quindi buon appetito! :)


A presto con una nuova ricetta! ;)



Con questo post partecipo a: UN TE' DENTRO ALL'ARMADIO



24 commenti :

  1. Già da sole sembravano buone...poi con il lardo sopra... gnam!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Koko! questo antipasto mi ha davvero stregato, è troppo goloso!! :D

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gnammi gnammi..... e poi mi dicono perchè ingrasso :-)

      Elimina
  3. forse col miele di Alfredo esce ancora piu' buona :)

    se non erro' il CANTICO DEI CANTICI simboleggia anche Cristo con la sua sposa,chiesa o congregazione celeste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì certo! Il cantico, simboleggia anche l'amore di Gesù per la Sua Chiesa :D

      Eehhh il miele di Alfredo è buonissimo! e pensa che glieli ho fatti i crostini al lardo e gli sono piaciuti assai! aveva voluto il bis! :D

      Elimina
  4. Risposte
    1. Per ben due volte in due anni diversi, sempre verso l'8 dicembre mi pare, nel 2012 e nel 2011 se non mi sbaglio, era venuto a trovarci :D

      Elimina
    2. da me venne con altri fratelli nel 2013 ma nom andiamo fuori tema :)

      Elimina
  5. Ma che incanto di ricetta...sarà anche perché l'hai presentata con poesia che sembra un rapimento dei sensi... Bravissima come sempre :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bel complimento!! Grazie :D Sono felice ti piaccia, e mi piacerebbe fartele assaggiare, sentiresti che bontà!! Una bontà che in fondo non ha mica bisogno di parole, solo di mani che impastano ahahah! Un abbraccione :D

      Elimina
  6. Fantastica Vivy, fantastica! Non ho un altro termine :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dire: grazie grazie grazie!!! mi fa tanto piacere ti sia piaciuta!! ed ora ho un sorrisone in più nella giornata grazie a te :D

      Elimina
  7. Ciao Vivy più sapere che cosa succede quando il lardo incontra una schiacciata ma ho bene chiaro cosa succede quando una cioccolata incontra la panna montata :-))
    Ciao
    guarda questo blog http://comfortfoodie.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah!! eeeehhhh anche quella è vera poesia!!
      Ora ci vado subito! :D

      Elimina
  8. Ciao, ho scoperto il tuo blog attraverso "Un tè per conoscersi"...
    Se ti va, passa dal mio blog:
    http://scriveremipiace.blogspot.it/
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta!! :D
      Certo! arrivo subito da te :D

      Elimina
  9. Eccomi mancano io per il commento. Uhm. Fammi un po pensare al sapore stupendo?! Nn ho mai provato questa Ricetta . ma chissà magari un giorno me le prepari?!?! Brava brava .ps: povero Fabio l hai messo ai lavoro forzati?!?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha! beh un pò di lavoro prima di assaggiare questa bontà ci voleva... ;)
      Certo! con piacere te la cucinerei questa ricetta! Chissà! :D
      Grazie per la tua presenza, un bacione ♥

      Elimina
  10. Sembrano proprio buonissimi! Grazie per la ricetta Vivy, la proverò e ti farò sapere.
    Anche io ne ho mandata una a Squitty dentro l'armadio: Budino di Riso.
    A presto!
    Maria di AFRICREATIVA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria e BENVENUTA! :D
      Grazie a te per la visita e sì, mi raccomando, se fai la ricetta dimmi se ti piace!! mi farebbe moltissimo piacere :D
      Ora sono curiosa e vengo ad "assaggiare" il tuo budino ;)

      Elimina
  11. Che meraviglia!!!!!!!!!
    Grazie di aver partecipato al mio tè .... se cucini così bene, ti metto ai fornelli, altro che seduta sul divano a chiacchierare amorevolmente con le altre blogger!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaha!! mi sono fregata con le mie mani... e vabbè, ok dai, passami il grembiule che inizio a sfornarvi dei bei manicaretti... :D

      Elimina

Se vi va lasciate un commento, e vedrete che dal monitor sorriderò! :D