mercoledì 23 aprile 2014

Sul far della sera...


volte la sensazione di mancanza è davvero forte…
   Mi manca sentire i Suoi leggeri passi “sul far della sera”
   Al principio Lui camminava qui, sì, proprio nel giardino che aveva creato, quando ancora il male non ci aveva separato.

   È assurdo, ma l’ho spesso immaginato quasi volare, più che camminare, di un passo soffice, mentre il Suo essere lasciava scie luminose e rasserenanti tra il creato che amava ammirare. Io non c’ero, altrimenti dovrei essere la “vendetta” di Matusalemme, eppure la sensazione di Lui che amava stare in compagnia dell’uomo e degli animali è forte in me.

   Guardando il cielo, da piccola sentivo la Sua presenza. Il cuore mi si colmava di domande, e il cervello si scontrava con l’infinito. Nonostante forzassi e riforzassi, avvertivo nettamente il limite della mente, mentre cozzava contro una barriera invalicabile.
   Era troppo per una bambina; l’universo, le stelle così lontane e tanto vicine, la vita, la morte, e gli splendidi animali. E poi il mare… mi chiedevo se avesse una fine, l’orizzonte mi sembrava magico, forse un posto dove si poteva vivere nelle favole.
   Ma io stavo al di qua dell’orizzonte, e le favole le vivevo in me, grazie alla fantasia spiccata donatami da Dio. E i bambini, fatemelo dire; hanno una marcia in più. Tuttavia Dio non era fantasia, e da piccoli il collegamento con Lui è, a mio parere, una linea diretta, e quanto desideravo già allora stare con Lui… subissarlo di domande, ma più che altro di abbracci.

   Qualcuno dirà che è impossibile abbracciare Dio, Lui è Spirito! Già, ma Lui prima di tutto è Dio, e nulla Gli è impossibile perciò: certo che Lo si potrà abbracciare! D'altronde è Lui stesso a instillarci il sentimento dell’amore, e il desiderio così forte di abbracciare chi si ama. Ad esempio, non so contenermi davanti alle creature, è più forte di me, io devo toccarle!

   Come un’ebete incantata, un caldo pomeriggio dell’estate scorsa, non so quanto ho aspettato per poter toccare un’otaria che faceva avanti e indietro nella sua piscina. Avanti e indietro avanti e indietro, nuotando come un missile, poi uno sbadiglio, qualche buffo verso dei suoi sul suo isolotto fuori dalla piscina, qualche "spinnata" sul pavimento e… allungo allungo allungo e sì!! La mia mano tesa riesce a fargli una carezza, una carezza a quel miracolo “cicciottoso”.

   Mica posso descrivervi l’emozione… immensa, infatti non sono riuscita a non esternare la mia esaltazione con saltelli e urletti di isterismo.

   E allora mi immagino come sarà alla presenza di Dio.

   Se il cuore mi trabocca di fronte alla Sua creazione, se il cuore quasi mi esplode di fronte agli animali, se non riesco a trovare nemmeno le parole per descrivere ciò che sento di fronte a un tramonto, come sarà di fronte a Dio? Quale sarà la sensazione di fronte alla Sua bellezza Eterna, il Suo essere perfetto, fatto di un amore che non possiamo nemmeno concepire?

   Me lo sono chiesta e come da bambina, anzi, forse ancor di più, sento il cozzare con il limite invalicabile del mio essere “umano”. Però la fantasia e le mie esperienze qualche minuscolo indizio me lo danno.

   Senz’altro una reazione spontanea sarà… beh sarà quella di inciampare. Sì, dall’emozione, pure se sarò sotto forma di spirito, ruzzolerò su una qualche dimensione dell’Eternità. Ma, spolverando via soffici filamenti di nuvola, non mi darò per vinta e quindi come un cagnolino felice di ritrovare il suo padrone, correrò, o volerò come un’ape impazzita, e arrivando in frenata scivolerò dritta ai Suoi piedi. Da che l’ho letto, ho sognato di fare come Maria, stargli ai piedi e ammirarLo dal basso. Poi Lo contemplerò in silenzio (non è vero, se ho Dio davanti come potrò mai stare zitta??), e non ci sarà un termine per definire la felicità, senz’altro si troverà un altro modo di dire… o forse non serviranno più le parole, chissà…

   Sarò finalmente a casa, a casa! Non sentirò più questa mancanza, per essere stata strappata via da Lui a causa del male, sarò completa. Potrò chiamarLo Abba di persona e Lui chissà come mi chiamerà… e poi, prima di camminarGli a fianco sul far della sera, mi farà una carezza sui ricci “spirituali” e mi consentirà di abbracciarlo forte. Un abbraccio al mio vero Padre, un abbraccio immenso, un abbraccio Eterno che mai avrà fine... ♥










38 commenti :

  1. Mi unisco a l tuo abbraccio Vivy! Posso?
    Più avanti, con calma, c'è tempo... ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo! c'è tempo e c'è tanto spazio per tutti!! ;)

      Elimina
  2. Ciao Vivy, una mancanza con un forte senso senso di nostalgia,mi pare qualcosa di conosciuto :-))...
    Buonagiornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... ♥♥♥
      Buonissima serata a te :)

      Elimina
  3. Buongiorno carissima....la mancanza è un argomento a me molto noto se così posso dire...hai un modo di scrivere che ti cattura....complimenti anche per questo post. Un bacione e buona giornata
    PS: scusa se mi permetto di scriverlo qui...nel blog da me ho preparato la recensione che tanto ti avevo promesso è online ^_^ un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mile!! Sono felicissima ti sia piaciuto!!
      Permettiti permettiti! In realtà l'ho adocchiato stamattina, ma volevo leggerlo con calma e ora arrivo! :D
      Grazie Grazie e un superbacio :D

      Elimina
  4. che belle le tue parole......questo senso di mancanza che un giorno passerà...un bacione simona:=)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... ♥ sì, passerà!! :D
      Un grande bacio a te!

      Elimina
  5. apprezzo il tuo post Viy ,bellissima anche la foto che hai messo sotto,non la penso come te ma ti rispetto. A me interessa vivere in un mondo in cielo in terra non importa dove si stara' bene e ci si vorra' tutti bene. un abbraccione cara ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Claudia, sì , un mondo pieno di amore... ♥

      Elimina
  6. Che bel post Vivy!
    Mi domando spesso anch'io come sarà.
    Di sicuro una gioia incontenibile!
    E tutto il dolore e la sofferenza di questa vita spariranno nel Suo abbraccio!
    Buona giornata e un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria! sono contenta ti sia piaciuto e GRAZIE! :)
      Sì, Lui asciugherà le lacrime dai nostri occhi e non ci sarà più dolore, solo strabiliante gioia!
      Un grandissimissimo abbraccio anche a te! ♥

      Elimina
  7. Che bei pensieri... Condivido, non è fantasia, è realtà... Ci sarà un tempo per tutto, e tu hai saputo rendere bellissimo questo pensiero.

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello condividere il Signore, e sono tanto tanto contenta di farlo anche con te :)
      Grazissimissime! ♥

      Elimina
  8. Le tue parole sono come sempre dolcissime e piene di sentimento.. ammiro molto questo tuo dono di saper toccare il cuore delle persone.. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simona... grazie!! Grazie davvero, e se è come dici, lo devo solo al Signore che ha catturato il mio cuore e mi ha dato tutto ciò che ho :)
      Un grande bacione!!

      Elimina
  9. molto bello come sempre il tuo scrivere e raccontare.... credo che tutti quelli che hanno fede in una vita dopo questa almeno una volta pensano a come sarà, come sarà questo posto che ci è stato preparato e io mi rovino spesso le meningi per cercare di immaginare più che altro cosa faremo, perchè mi sconvolge sempre il pensare di non avere il bisogno di andare in bagno, di dormire, di mangiare, di lavarmi e tutto ciò che facciamo ogni giorno che però per certo di là non faremo e resto a riflettere ore e poi quando mi riprendo o meglio mi rendo conto che tanto non posso immaginarlo mi sveglio e prego Dio solo di farmici entrare.Credo che la cosa più bella effettivamente sarà il fatto di non sentire più la mancanza di qualcuno o la solitudine e vivere in eterno ricoperti d'amore e felicità è qualcosa di bello quanto incomprensibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora lo faccio meno, ma mi ci rivedo proprio nel tuo "rovinarti le meningi" ahahah, mamma mia quanto mi sono impegnata a volte per immaginare... io certe volte non vedo l'ora (e non che non mi piaccia la vita, ci mancherebbe!), di non aver più questo corpo, di non aver più le "routine", il mangiare bere... ci sono momenti che mi sembrano così inutili, sapendo di Dio e della vera vita, ed è in quei momenti che ancor di più ne sento la mancanza :) Comunque, ogni cosa a suo tempo e sì, un giorno sarà davvero una gioia spettacolare... :)
      Un abbraccione e grazie!!!

      Elimina
  10. Non avevo mai pensato che quel grande senso di vuoto, quella mancanza profonda che sentiamo dentro di noi anche nei momenti più felici potrebbe essere il grande strappo " da Dio ", lo strappo causato dal male che è entrato nella vita dell'uomo. Forse davvero quando sentiamo quel rimpianto dentro di noi e non riusciamo a comprendere cosa stiamo rimpiangendo in realtà rimpiangiamo il tempo in cui potevamo "abbracciare Dio ".
    Un abbraccio grande.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... lo strappo da Dio... bello il tuo commento sì, per me è proprio così, lo è stato fin da piccola, e devo dire che quando "ho conosciuto" Dio, quando mi ha folgorata ed è entrato nella mia vita la mancanza è stata, ed è più lieve, ma penso che quella sensazione che tu hai ben descritto, continuerà fino a che non saremo riuniti al vero Padre :)
      Un abbraccio immenso e grazie! ♥

      Elimina
  11. Gli abbracci piacciono anche a me ma non ho tutta questa fretta di finire dall'altra parte perciò preferisco aspettare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah! beh, ma l'altra parte è meravigliosa! ;) e certo! c'è tutto il tempo che ci da Dio in questa vita! :)

      Elimina
  12. il tuo essere, lo trasmetti sempre con grande animo, credo anche io sia una gioia indescrivibile il Suo abbraccio. e io abbraccio te Vivy che non è lo stesso, ma ha tanto affetto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tiziana!!! Il tuo abbraccio per me è prezioso e me lo prendo tutto tutto tutto! e te lo ridò fortissimissimo ♥

      Elimina
  13. hai scritto un post fanta-meravigliosissimo... una dolcezza e un Amore unici... e mi unisco a te in questo anelito di Pace e di Amore completi... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e non sai che piacere mi fa che ti unisci anche tu! Grazie grazie e ancora grazie per il tuo affetto! ♥

      Elimina
  14. Cara Vivy, ho letto un pezzetto, non riesco fino in fondo... è un periodo molto difficile e sofferto e sono così arrabbiata.. quell'abbraccio sarebbe un buon aiuto.
    Rispondo anche qui quel che ti ho detto in risposta al tuo commento sul mio blog in merito a quello nuovo, così sono certa che mi leggi :-) il mio nuovo blog sui fiori e piante l'ho dovuto chiudere dopo pochi giorni, non so cosa sia successo ma non funzionava, nè si vedeva più, come se avesse un virus che barba guarda... ma ci riprovo appena ho tempo! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimissima batù, anche se non "nel dettaglio", so che stai passando un periodo molto difficile, e nel mio piccolo ti sono vicina e prego per te, per voi... ♥ la rabbia, per quanto possa essere un sentimento "normale" di fronte a certe situazioni o di fronte "all'impotenza" o ancora all'ingiustizia, purtroppo è un sentimento che ci impedisce di percepire Dio, comprese le Sue risposte ai nostri quesiti importanti riguardo le sofferenze. La disperazione, la tristezza o le lacrime invece, sono un canale attraverso il quale Lui comunica fortemente. E' così che l'ho incontrato, e te lo dico solo perchè spero con il cuore che possa sollevare anche te da questo momento e darti non solo forza, ma la Sua gioia durante le tempeste :)
      Affidati alla preghiera, è davvero un mezzo potente della fede ♥
      Cavolino mi spiace per il blog!! Se avrai tempo, spero lo lo riaprirai e che tu ci metta il tuo super orto!
      Un grande grosso super bacione... forza! sono con te!! ♥

      Elimina
  15. leggere le tue parole mi rincuora.....e forse siamo più simili di quel che pensiamo. Ilsenso di vuoto che forse ci accompagna tacito e misterioso possiamo alleggerirlocon la preghiera ....
    il Signore non ci abbandona mai.... e forse questo vuoto inconsciamente ci avvicina di più a Lui.
    discorso contorto forsemaspero di essermispiegata
    bacie buone feste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, in te ho sicuramente sentito qualcosa di me :) e mi fa tanto piacere che ci accomuni l'amore per il Signore!
      Ti sei spiegata benissimo, e credo tu abbia ragione, senza il vuoto non lo cercheremmo, è una bella riflessione, e come te penso anche io che la preghiera possa aiutare moltissimo, nell'attesa di stare con Lui... ♥
      Un bacione anche a te!! e grazie! ♥

      Elimina
  16. Ciao Vivy ... ti ho trovata ... forse era destino, chissà! Giusto ieri avrei voluto quell'abbraccio, ma sai qual'è la cosa che non vedo l'ora di provare, o meglio, di sentire?! La Sua risata ... deve essere meravigliosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mira!! BENVENUTISSIMISSIMA! e che piacere conoscerti! :D
      Che bella cosa hai scritto... sì, è vero, sai quante volte spero di farLo sorridere? Il sorriso di Dio deve essere indescrivibile e che bella immagine mi dai al pensiero che sentiremo la Sua risata... grazie!! e a presto!

      Elimina
    2. Figurati ... se mi sento triste mi rianimo solo pensando a Lui che ride! Grazie per il benvenuto, ma noi già ci conosciamo :D :D :D almeno virtualmente. Sei passata a trovarmi sul blog Volare con l'anima e hai anche lasciato qualche commento ... il mio account di google è Mira che è il diminutivo di miracolata. Perché, nel mio "piccolo", lo sono stata davvero ... fin da quando ho messo i piedi a terra ogni volta che mi viene in mente di fare qualcosa il Paradiso entra in subbuglio ed una schiera di Angeli si tiene pronta al peggio ahahahahahaah ... comunque per adesso ti abbraccio e ti auguro la buona serata!

      Elimina
    3. Davvero sei tu?? :D Purtroppo non sapevo il tuo nome, non so se mi è sfuggito, ma nel tuo blog mica l'ho visto! Beh allora BENVENUTISSIMA MIRA! :D Che bello il tuo modo di scrivere della Realtà del Signore, da quelle poche righe fai vedere molto... beh siamo due mire allora... ma non ti rubo mica il nome eh! ;)
      Ti abbraccio anche io e spero tu possa passare uno splendido week end pieno del pensiero del sorriso di Dio ♥

      Elimina
  17. Quanto amore in questo tuo scrivere delicato e sensibile, porti armonia e serenità in chi ti legge!
    Con grande fede e la preghiera saremo sempre illuminati nel cammino della nostra vita!
    Un sorriso e un abbraccio!
    Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto amore c'è sempre nei tuoi commenti Beatris!! ♥♥♥
      Un grande sorriso a te accompagnato da un enorme abbraccio :D

      Elimina
  18. Sei dolce e profonda. Sensibile come pochi al mondo sanno essere. Grazie per tutto questo.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erica... grazie! Troppo sono per me le tue parole, ma mi colpiscono e mi commuove percepire il tuo affetto per me...
      Grazie davvero!! e un mega abbraccio a te ♥

      Elimina

Se vi va lasciate un commento, e vedrete che dal monitor sorriderò! :D