giovedì 4 febbraio 2016

I passi del cuore #13 L'Ansia sconfitta dalla Pace

“Non siate ansiosi di nulla, ma in ogni cosa fate conoscere le vostre richieste a Dio in preghiere e suppliche, accompagnate da ringraziamenti. E la pace di Dio, che supera ogni intelligenza, custodirà i vostri cuori e in vostri pensieri in Cristo Gesù”
Filippesi 4:6,7

È da un po’ che non scrivo nei “Passi del cuore”, e ho desiderato tornare a farlo con questa Scrittura che letteralmente mi ha salvata dalle ansie.

Ansia è una parola di cui ho scoperto il significato prima ancora di leggere una “definizione” magari trovata in internet, prima ancora che mi venisse spiegata a scuola o da una “psicologa”. Il senso di questa parola è stato direttamente scritto dentro di me, giorno dopo giorno, da principio con piccole preoccupazioni su delle verifiche a scuola, mentre forti battiti non mi facevano dormire, poi con preoccupazioni più serie sulla salute della nonna, mentre scoprivo che “ormai era vecchia”, e infine è stata siglata in neretto e incisa, in apparenza indelebilmente, direttamente sul mio cuore dalla parola “morte”. Ancora non lo sapevo che sarebbe stata a lungo la mia “migliore amica”, dopotutto sembrava mettermi in guardia dai pericoli, finché un giorno mi sono svegliata e l’ho smascherata come mia “peggior nemica”. E come un buon nemico che si rispetti, mi ha attaccata su più fronti, trasformando perfino paure immaginarie in paure concrete, già, perché non bastavano quelle reali… e solo allora sono riuscita a sconfiggerla, perché ho scoperto il suo vero nome: “bugiarda”.

L’ansia vuole farti credere che tutte le disgrazie ti potranno capitare, che il peggio è dietro l’angolo ad aspettarti, e che l’unico modo per scongiurarlo sia quello di continuare a pensare a ciò che di brutto ti potrà accadere, perché se ci pensi lo potrai tenere lontano da te, ti sembrerà di averne il controllo. Perché se ci pensi a lungo e abbastanza, allora sarai preparato quando accadrà il peggio.

Ma non è vero; niente di ciò che è qui sulla terra ti prepara al peggio. L’ansia ha il solo compito di sviarti da una cosa preziosa: la vita.

Il peggio accade ogni giorno a chiunque, il peggio può passare da un brutto voto preso in una verifica a scuola, alla perdita del lavoro, a una malattia debilitante. Il peggio non può essere sconfitto da un attacco di panico o da un attacco di ansia. Può fare paura, ma è la realtà e nessuno di terreno potrà mai consolarci abbastanza, perché tutti noi sulla terra siamo soggetti alle stesse brutture.

L’ansia che ho provato per più di tre anni tutti i giorni, non ha impedito a mia mamma di morire. L’ansia che ho provato tutti i giorni per cinque anni e quattro mesi non ha impedito a Pio di morire, né impedirà a mio papà di ammalarsi, o a me o a Fabio di stare male.
L’ansia non è necessariamente una bugiarda perché mente sul male che potrà capitare, è una bugiarda nel farti credere che logorarti nei pensieri negativi è la soluzione per allontanare il male, per stare in guardia.

Beh… ce n’è voluto di tempo affinché quella parola si cancellasse dal mio cuore, ma piano piano, con la consapevolezza, è stata sostituita dalla parola Pace.
Sperimentare che la Pace di Dio supera qualsiasi "problema", pensiero negativo, solitudine, aridità... non ha prezzo. Quanto è potente la Mano di Dio?

Il punto è non fare di Dio un dio piccolo. Dio è più grande di tutte le ansie del mondo messe insieme, per cui figuriamoci se non è più Grande dell’ansia che ora ti opprime ;) :)

Quando lessi questa Scrittura di Filippesi mi vennero le lacrime… in quel periodo stavo soccombendo agli attacchi di panico, non riuscivo nemmeno a uscire di casa, e nessuno poteva o riusciva ad aiutarmi, questo male era troppo radicato in me. Però in quel periodo stavo anche conoscendo Dio e la cosa che conobbi di Lui è l’Amore. E se credi nel Suo amore sei salvo… cosa mai potrà farti del male? Nulla, tranne te stesso se non affiderai a Lui i tuoi problemi. Dio in persona ti sta dicendo:

“Non essere ansioso di nulla, ma fammi conoscere le tue richieste in preghiera, anche nel pianto, e cerca di guardare alle cose di cui puoi essere grato, come gli affetti che hai, il tetto sulla testa, la vita stessa, e concentrati sul bene. E la mia pace, supererà ogni intelligenza umana, e custodirà il tuo cuore e i tuoi pensieri in mio Figlio Gesù.”

Quella pace riuscirà ad essere nel tuo cuore nei momenti peggiori, perchè sarà Lui a custodirlo, e se la A di ansia cercherà si stamparsi di nuovo sul tuo cuore, ripetiti questo passo come in preghiera e la P di pace la cancellerà all’istante, parola di chi lo continua a sperimentare ;)

Ricordiamoci sempre che non siamo soli e che abbiamo un Padre immenso, un Padre unico con cui un giorno, per Sua enorme misericordia, passare l'eternità... Mentre nel frattempo siamo su questa terra, se ancora non lo conosci… vai alla ricerca del Suo amore per te, e vivi di quello e non dell’ansia. Ricordati che tutto ha un fine di bene, e che uniti in Lui ce la faremo ;)


Dedico con il cuore questo post a chiunque è bloccato nell’ansia e prego perché Dio la estirpi al più presto, e se vuoi, nel mio piccolissimo… sono qui, per domande o altro :) 





Ed ora un nuovo video di una nuova serie che ho pensato di intitolare “Pillole per sorridere con Dio”, ancora una volta per cercare di avere pensieri positivi e allontanare i negativi :) Si tratta di video brevissimi su riflessioni che ho scritto… fatemi sapere se vi piacciono! E un abbraccione a tutti! :)







34 commenti :

  1. Bel post,l'ansia è davvero una brutta bestia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Olgica! E' vero lo è... ma con Dio la si può sconfiggere! :D
      Un bacione ♥

      Elimina
  2. Ciao cara Vivy, che bel post...hai ragione, l'ansia è proprio una brutta cosa, ti impedisce di vivere!
    Un caro saluto
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Carmen è vero... a lungo non ho vissuto, a volte sembrava di morire... è un nemico invisibile, ma che si può battere. Dio ha fatto un miracolo nella mia vita e prego che faccia lo stesso con chiunque soffra di questo male ♥
      Grazie di cuore e un abbraccio!

      Elimina
  3. Cara Vivy, ecco un post che sa donare un po di serenità.
    Dobbiamo pensare sempre positivi Dio ci aiuterà un tutto ciò che abbiamo bisogno.
    Ciao e buona serata cara amica, con un sorroso e un abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo Tomaso condivido il tuo pensiero... essere positivi è fondamentale! Grazie come sempre e un grande abbraccio ♥

      Elimina
  4. E' una grazia saper mettere nelle mani di Dio ogni nostra preoccupazione, perché in questo modo si può essere tranquilli che ciò che Dio decide è il meglio per noi e sappiamo che Egli è un padre amoroso e ci ha promesso che non ci lascerà e non ci abbandonerà. Sforziamoci di non camminare da soli nel bene e nel male perché solo così superiamo ogni nostro problema con più serenità e pace nel cuore. Concordo pienamente con le tue riflessioni e spero che tante persone possano sperimentare l'amore e la pace di Dio ! Il Signore benedica te e la tua famiglia e tutte le persone che leggeranno, siano toccate nel cuore ! Un abbraccio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io concordo con ciò che hai scritto, sperimentiamo la salvezza di Dio proprio affidandoGli la vita ogni giorno, dai momenti più belli a quelli più brutti. Solo così supereremo le paure e le ansie. Grazie di cuore per il tuo pensiero prezioso e che Dio benedica immensamente te ♥ Un abbraccio enorme! :)

      Elimina
  5. Bellissima e azzeccata questa scrittura.L'ansia è una brutta bestia, che ci fa perdere tutte le risate che ci spettano a questo mondo. Siamo di passaggio, dobbiamo essere grati di ciò che di bello ci è stato donato. Però il bello spesso lo dimentichiamo e notiamo di più la sofferenza perché ci provoca dolore.
    Buona e serena giornata cara Vivy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, io la adoro questa scrittura... praticamente è come se l'avessi incisa dentro di me :) E' vero, l'ansia è completamente inutile, ti rovina i momenti che potresti vivere serenamente e non da nessun aiuto nei momenti difficili. Quandi ci si rende conto di questo bisogna lottare per uscirne, per poter Vivere. Infatti il male fa leva sulle sofferenze per offuscarci la vista, ma nel momento in cui ci si rende conto che le sofferenze possono essere delle benedizioni, allora si è un passo avanti verso la liberazione dell'ansia... :)
      Grazie Anna Maria e un bacione grande ♥

      Elimina
  6. io soffro di ansia, di attacchi di panico e sono in cura da ben 5 anni
    ma ho imparato a condividerla con il mio corpo e la mia anima
    baci VAleria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Valeria... onestamente non so come si possa condividere o convivere, con una cosa che ci fa male allo spirito... però sono felice che tu ci sia riuscita. L'ansia è una gabbia, e mi spiace immensamente che tu ne soffra... a volte cerca di ribussare alla mia porta, ma la mano di Dio che è più forte, e riesce a lasciarla chiusa fuori. Non è stato immediato, ed è stata una lotta feroce, ma è per questo che posso dire che in Lui ce la si può fare. Basta insistere nel chiedere di aiutarci, nel credere in questo Passo Ispirato, e nelle parole di Gesù, che in Dio tutto è possibile e prego con il cuore che possa liberarti e donarti un cuore leggero. Ti sono vicina e ti abbraccio con il cuore ♥

      Elimina
  7. Come Valeria, sto spesso male.... ma più paura che arrivi il panico, oppure che succedano altre cose brutte.
    Hai fatto un post per aiutare tante persone Vivy, me per prima. Ti ringrazio e ti abbraccio con affetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so Ale che stai male... e come sai eri nei miei pensieri quando ho scritto questo post e ho pregato che potesse aiutarti e aiutare chi sta male per l'ansia. Non è una cosa semplice, ma il primo passo è non arrendersi e pretendere di uscirne per viverre. rendersi conto che è inutile e che non ci da niente di positivo, e non preverrà niente di ciò che la vita ci prospetterà davanti. Soprattutto rendersi conto che c'è Qualcuno che invece può proteggerci concretamente dal male. Fidarsi di Dio è il passo fondamentale per uscirne e per fidarsi bisogna conoscerLo... chiediGli di farsi conoscere da te, vedrai che Lo farà... ripetiti questa scrittura in preghiera e vedrai che ti aiuterà... fidati ;) ♥ Un abbraccio grandissimo ♥

      Elimina
  8. Carissima Vivy, come sempre sai colpire nel segno!
    Bruttissima compagna l'ansia! Ti impedisce di godere delle piccole e grandi gioie della vita. Io mi trovo ansiosa soprattutto quando penso al futuro delle mie figlie. Penso a com'è questo mondo e ... ansia ansia ansia! Ma ho imparato a mettere tutto nelle Sue mani certa che con Lui tutto è possibile e che aiuterà le mie ragazze a superare le difficoltà che incontreranno.
    Grazie per questo post e per il video (importante ringraziarLo pet le piccole splendide cose della vita) carissima Vivy.
    Un abbraccione forte
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... è una compagnia orribile, devastante... per questo bisogna lottare e schivare i pensieri che ci buttano in questo stato d'animo, lasciandoli andare nelle mani di Dio, come appunto fai tu ♥ e, anche se posso solo immaginare cosa si prova ad essere genitori, specialmente al giorno d'oggi, ho la tua stessa certezza: le tue ragazze sono nelle mani migliori dell'universo ;)
      Grazie come sempre infinitamente a te, e che Dio vi protegga sempre da ogni cosa e vi renda il cuore pieno di gioia in ogni momento ♥ Un abbraccione fortissimo a te! ♥

      Elimina
  9. l'ansia ...la mia angoscia...grazie per le tue belle parole:)
    un abbraccoio simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forza Simo che la puoi sconfiggere, affidati a Lui, prega con questa scrittura nei momenti più bui e vedrai che sollievo ;) Grazie a te e un bacione grande ♥

      Elimina
  10. L'ansia: un brutto male che accompagna ogni singola persona, sta a noi cercare di aiutarci a superarla e non sempre ci si riesce, una minima parte rimane sempre con noi!
    Post interessante per tutti quanti!!!
    Un forte abbraccio e buon pomeriggio da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Beatris, finché saremo in questo mondo una parte di ansia cercherà sempre di intrufolarsi, ma Dio sarà sempre pronto a rispedirla da dove è venuta ;) Il punto è fidarsi di Lui e del Suo amore. Il punto è sempre quello... non so quanto ringraziarLo per il miracolo che ha compiuto in me. Chi soffre di attacchi di panico sa cosa intendo e quanto sia difficile uscirne del tutto... beh, Lui lo ha reso possibile, per questo credo ciecamente in questa scrittura :)
      Grazie a te e un abbraccione!

      Elimina
  11. Fortunatamente non ho mai sofferto di ansia, ma ho persone a me care che ne soffrono o ne hanno sofferto e so che è davvero debilitante!
    Ciao carissima, ti mando un grande abbraccio :-)
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Serena, non sai come sono felice che tu non abbia mai sperimentato questo sentimento... ed è vero è debilitante, come un acido corrosivo che ti vuole portare via la linfa vitale. Io stavo per morirne... ma Dio me ne ha tirata fuori e prego che lo faccia con chi conosci e ne soffre e con tutti ♥
      Un enorme abbraccio a te e grazie! ♥

      Elimina
  12. Molto vera la considerazione del tuo post: l'ansia ci distrae dalla vita. Ed è anche un sinonimo della paura di vivere. Perché se ci affidiamo all'amore, per la religione come suggerito dal tuo scritto o comunque a un qualcosa che riteniamo meritevole, non abbiamo ragione di soffrire; infatti è questo il terzo significato: ansia, paura, sofferenza. Tremende facce di una medesima medaglia. Molto simpatici i tuoi video; sono felice che tu sia tornata a proporre la contagiosa gioia che riesci a sprigionare dall'animo!
    Un sorriso per la nuova settimana.
    ^_____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e supergrazie mille! E io sono felice di leggere sempre i tuoi profondi commenti e di ricevere il tuo prezioso incoraggiamento :D
      Un abbraccio grande!!

      Elimina
    2. Un sorriso per un sereno inizio di settimana.
      ^____^

      Elimina
    3. Un sorrisone a te e grazie! :D

      Elimina
  13. Ciao Vivy quello che scrivi è importante e veritiero,bellissimi quei passi.Spero che il tuo scritti lo leggano in molti e che posso portare dei benefici facendo compiere il primo passo importante per non venire divorati dall'ansia,la consapevolezza della sua esistenza e imparare a farci pace.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dal profondo Carolina... anche io lo spero tanto, davvero tanto, perchè dall'ansia si può uscire ed è importante non arrendersi ad essa ♥ Ti abbraccio con il cuore ♥

      Elimina
  14. Grazie Vivy per preziose pillole per l'ansia!!!
    Un forte abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore a te Manu!! Sei nei miei pensieri... Un abbraccio gigante ♥

      Elimina
  15. sono Claudia,Dio mi aiuta ma anche una pastiglia ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Claudia... lo so che le pastiglie possono aiutare, d'altra parte i medici umani possono solo dare quelle, ma il Medico più Grande, che è anche nostro Padre, può darci delle pastiglie miracolose e risolutive in assoluto ;) ♥

      Elimina
  16. Bellissimo post...anch'io parlo di ansia , condivisa con la mia vita quotidianaa. Coltivo da poco questo mio blog perché ho notato che scrivere mi fa bene.
    http://algabruna.altervista.org/
    Grazie anticipatamente a chi vorrà leggere le mie parole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Algabruna e benvenuta! Grazie mille del tuo commento, sono felice che il post ti sia piaciuto e passerò molto volentieri dal tuo blog. Un carissimo saluto e a presto! :)

      Elimina

Se vi va lasciate un commento, e vedrete che dal monitor sorriderò! :D