martedì 10 marzo 2015

L'ultimo viaggio di una Lacrima


Perché sento questo forte sentimento dentro di me? Un sentimento che non mi lascia, un sentimento che mi obbliga a pensarti tutto il giorno, a volerti tutto il giorno. Come descrivere la sensazione se non con fuoco ardente? Mi sento tendere verso il cielo o forse più verso l’infinito. Mi arrovello cercando parole adatte, quando poi mi rendo conto che non ci sono parole adatte nella mia lingua per esprimere ciò che provo… ciò che sei.

   Sei la mia ragione di vita dipinta in un cielo blu con piccole irriverenti nuvolette che cercano di rincorrersi. Sei il cuore che batte nel petto mentre ammiro degli splendidi animali respirare, giocare, farsi le coccole. Sei le mani che cercano di agguantarti, anche solo provando ad accarezzare i petali di un fiore appena sbocciato. Sei la lacrima che scende lungo il suo ultimo viaggio… un viaggio in cui è racchiuso un mondo passioni.

   Allora mio Dio, fa che quella lacrima abbia come meta finale il vaso che sta ai tuoi piedi, sì, quello in cui raccogli tutte le lacrime degli uomini. Raccogli anche questa lacrima che ti dedico, perché in essa c’è una piccola parte del desiderio di vederti, una piccola parte della gioia che provo al tuo pensiero, una piccola parte di quella che è una tua piccola figlia. Tanto ansiosa di saltarti in braccio, anche se le tue sono gambe spirituali, tanto ansiosa di darti un bacio, anche se al posto della guancia probabilmente avrai un caldo raggio di sole.

   Aspettami che arrivo. Aspettami che corro da te. Aspettami, ma intanto accompagnami, in questa terra a volte così arida, ma che in sé racchiude comunque un nucleo di amore, un nucleo che tu conosci bene, perciò continua ad alimentarlo insegnandoci a sorridere, insegnandoci ad amare oltre l’odio, ad amare oltre le antipatie, ad amare di un amore puro: il Tuo.

   A presto, mio Grande Papà, tua per sempre, Vivy



   Lasciare andare le lacrime al Signore ho scoperto essere una vera terapia positiva per il cuore, così come il sorridere! Perciò oggi vi lascio a un video diverso dal solito. Ci saranno due “pesti” come ospiti d’onore! Ecco a voi le tante papere che ho fatto girando i video di “Odio la morte!” Spero vi facciano sorridere almeno un po’! :D
   Buona visione!!!



   Ah, ne approfitto per ringraziare anche qui la nostra carissima Iole per i bellissimi pulsanti social a forma di nuvola che ha creato per il mio blog: come faremmo senza Iole? Come come come??? :D

   Un abbraccione a tutti e grazie dal profondo di esserci




26 commenti :

  1. Cara Vivy, grazie di tutto ciò che ai scritto, è una lettera, possiamo dire che apre la via alla vita serene e nell'attesa tutto ci sarà più facile.
    Tu con le tue semplici parole fai capire che non bisogna mai disperare, perché ce sempre qualcuno che non vediamo ma che ascolta.
    Poi grazie ancora che cin questo video ci hai un po distratti con un sorriso cose l'attesa sarà sempre serena.
    Ciao e buona giornata cara amica, che sempre sai darci una forza invisibile che aiuta chi ha veramente bisogno.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore a te carissimo Tomaso... vero! Non bisogna mai disperare, Lui è sempre con noi, ed è sempre con te, non lascerà mai solo chi crede in Lui, chi sente il Suo bisogno ♥
      Non è solo una Speranza è una certezza ;)
      Ti abbraccio forte forte e grazie ancora per il tuo icoraggiantissimo commento :)

      Elimina
  2. Ciao Vivy, anche oggi ci regali uno scritto bellissimo che invita a una riflessione profonda. Spesse volte si prova questo sentimento, questa tensione verso qualche cosa che non si sa, questa voglia di piangere lacrime dolci...e sì, penso anch'io che tutto questo sia la tensione dell'uomo che cerca Dio.
    Un grandissimo abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero!!! Ed è bellissimo avere questa cosa che unisce tutti, ma proprio tutti gli uomini, anche quelli che non credono in Lui. Tutti noi sentiamo e proviamo questo sentimento, e anche questa forma di vuoto... non è altro che il richiamo verso il Padre ♥
      Grazie a te del tuo affetto... ti abbraccio superforte anche io ♥♥♥

      Elimina
  3. Questa è la nostra consolazione che ci accompagna lungo il nostro cammino e non ci fa disperare, ma che ci aumenta la fede, nella speranza che tutto ciò che ci fa soffrire presto finirà e solo gioia, pace e serenità sarà con il Signore. Il Signore sia lodato e Lui ci accompagni ancora fino a quel giorno. Un abbraccio Vivy !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! e un grande abbraccio a te! :D

      Elimina
  4. Quando leggo i tuoi post, sento il tuo grande legame con Lui
    un legame che io faccio fatica a manifestare, a far trapelare nei miei post
    Non perchè me ne vergogni ma semplicemente forse perchè non è così intenso come il tuo
    Stamattina non nego di aver pianto, mi capita spesso, raramente dinanzi hai miei figli, ma oggi è capitato e ho cercato il sollievo di un abbraccio da mio figlio maggiore
    Poi vengo da te, leggo il tuo post e rifletto se, anche le mie lacrime sono scivolate in quel vaso
    Una visione, quella del vaso, che non conoscevo e che mi ha fatto piacere conoscere, perchè può essere una risposta al perchè avolte la sofferenza arrivi al improvviso a cancellare il mio sorriso
    Ho sbalzi di umore, oggi mi hanno cambiato una cura, nuovi farmaci e un nuovo cammino che devo portare avanti
    Ma le mie lacrime non sono perchè mi sento scoraggiata, anzi, ho tanti progetti che devo portare avanti, le miei lacrime sono uscite come in una fase liberatoria
    Ma non ho pensato a Lui
    Cosa che invece ho fatto leggendo il tuo testo
    Tu a differenza di me, hai un legame profondo con Lui, un legame fatto di ricerca spirituale, io invece sono una cattolica non troppo cattolica
    Tu mi dedichi sempre delle letture o dei versetti adatti alla situazione e io li leggo con piacere perchè altrimenti io non li conoscerei
    Ecco cosa ammiro di te la semplicità con la quale tu mi fai conoscere Lui
    ecco perchè adoro leggerti e scriverti
    Scriverti questi lunghi commenti, che tu con infinita pazienza leggi e rileggi per regalarmi un tuo consiglio
    Buona felice e serena gionata e GRAZIE Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valeria.... Vivy mi perdonerà se ti rispondo qui, ma mi sono commossa. Conosco gli sbalzi d'umore, le lacrime, nuovi farmaci, ed effetti collaterali. Io sono uguale a te, anche se più vecchia. Anch'io come Te non riesco a manifestare quello che provo dentro. Vivy è brava in questo e insieme cercheremo di aprire di più il nostro Cuore. Ti sono vicina, ti abbraccio forte forte.
      Buona serata Vivy, ti vogliamo bene.

      Elimina
    2. Ciao Ale... non ho proprio nulla da perdonarti, anzi! Non può che farmi piacere se questo mio piccolo blog ci unisce nei sentimenti, nella condivisione e nall'amicizia, perciò grazie di esserci! Certo, insieme siamo più forti, e con Lui siamo in una "botte di ferro" ;) :D Anche io ti, e vi, voglio bene. Ringrazio il Signore di conoscervi ♥♥♥

      Elimina
    3. Carissimissima Valeria... e io adoro il fatto che tu sia qui! Non è molto che ci conosciamo, ma sento affetto e affinità nei tuoi confronti ♥ Il Signore è in grado di unirci nel Suo Spirito, e questo di per sé è già un grande miracolo :)
      Quando ho scoperto quel passo sulle lacrime, mi sono venuti i brividi, e mi sono commossa di fronte a questa enorme sensibilità di Dio nei nostri confronti. Questa volta non ti dedico solo il passo, ma un post che ho scritto tempo fa sulle lacrime. Spero possa donarti qualcosa di positivo ♥ Ecco il link: http://lamiavitaaspettandoti.blogspot.it/2014/05/i-passi-del-cuore-5.html

      Come te ho versato tante lacrime... e spesso, senza nemmeno saperne il motivo. In realtà, penso tu sia una persona sensibile, e le persone sensibili, "sentono" semplicemente, cose che altri non avvertono. Noi ci sentiamo schiacciati dalle emozioni, da ciò che ci circonda, da ciò che sentiamo ma che a volte fatichiamo a esprimere, ma credimi, nessuna lacrima scivola giù a vuoto.
      Io amo Dio, perchè Lo conosco. Non lo conosco pienamente, ci mancherebbe... ma conosco i Suoi sentimenti, la Sua sofferenza, le Sue lacrime, la Sua Gelosia, la Sua ira, il Suo amore... amo la Parola, perchè mostra i tanti lati del Signore. Mostra i Suoi pensieri e i motivi per cui noi siamo qui e anche perchè soffriamo. ConoscerLo rende liberi, questa è una della cose che disse Gesù, ed è vero! Se nella semplicità, con il Suo aiuto, riesco a trasmetterti qualcosa di Lui, io non posso che esserne grata a Dio. Perchè è da quando mi ha cambiato la vita che non desidero altro che venga conosciuto. Perchè so che Lui è l'unico in grado di salvarci da noi stessi, dal male, e dal mondo. Lui è tuo Padre e ama ogni cosa di te, anche le tue lacrime. Lasciale andare a Lui, apriGli il cuore e sperimenterai con il tempo, la Sua libertà, il Suo immenso amore, e la Sua pace ♥ Considera il fatto che questi tuoi sentimenti, e questi tuoi "disagi" possono essere un canale apposito, per spingerti più fortemente da Lui ♥ Il Suo fine ultimo è la nostra salvezza e la nostra felicità e usa ogni mezzo affinché noi ci arriviamo. Niente è un caso ;)
      Ti voglio bene e spero e prego per te e la tua famiglia e anche che possiamo continuare a camminare insieme in Lui ♥♥♥

      Elimina
    4. Vivy, passare a leggere i tuoi nuovi post, mi porta sempre ad andare a leggere le tue risposte hai miei commenti
      come sono sagge e VERE le tue parole, quanto mi fa piacere leggerle
      ti ringrazio di tutto questo VAleria

      Elimina
    5. Sono io a ringraziare te... è bellissimo potersi scambiare i pensieri sulle nostre vite e sul Signore ♥ Grazie!!!

      Elimina
  5. I tuoi post, cara Vivy, riescono sempre ad esprimere al meglio la gioia e la felicità di abbandonatsi al Padre. E come è vero che le lacrime Lui le raccoglie e poi ci dona il corispettivo in pace, serenità e gioia.
    Grazie di cuore per le tue parole e per le risate che ci hai fatto fare con il video ( mitica quando sembravi scoppiare!)
    Adesso aspettiamo il prossimo!
    Un forte abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha!!! Sono felice ti sia piaciuto il video, speravo facesse sorridere un po'! Quella scena di quando sembra che scoppio, credo sia la preferita anche di Fabio ahahaha!! :D
      Sì!! Spero che anche il prossimo ti piaccia! :D
      Grazie di supercuore a te, non solo di esserci sempre, ma per la forza e l'incoraggiamento che non ti stanchi mai di darmi. Te ne sono davvero tanto tanto grata ♥♥♥
      Un fortissimo abbraccione a te!

      Elimina
  6. Ciao Vivy arrivo sempre un pò in ritardo!!! ma arrivo!!!
    Grazie per il post, come sempre anche oggi mi fa molto riflettere!!! io che sono di lacrima facile!!!
    Questo video ci voleva proprio!!! mi ha fatto proprio ridere!!!
    Un grande abbraccio e a presto ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manu!! Ma non ti devi assolutamente preoccupare per il ritardo, anzi!! Grazie di esserci e di darmi sempre la carica per andare avanti ♥
      Un enorme bacione e a prestissimo! ♥

      Elimina
  7. Vivy che dire...bellissime e riflessive le tue parole...ti abbraccio simona....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie come sempre Simona... ♥
      Un bacione!

      Elimina
  8. Sei simpaticissima nel video!
    Commovente il tuo scrivere così profondo che ci invita alla riflessione al sorriso, al sentimento dell'amore!
    Buona giornata e un forte abbraccio da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha!! Grazie Beatris! :D
      Grazie veramente di cuore di tutto ♥
      Un abbraccione grande a te!

      Elimina
  9. Ciao Vivy, hai un modo di scrivere davvero spontaneo e coinvolgente. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Dani!! Mi fa davvero piacere che ti piaccia il mio modo di scrivere! :D
      Un bacione grande!

      Elimina
  10. Una volta credevo che le lacrime fossero una prerogativa femminile. Forse perché circondato da uomini che si mostravano più forti di quanto, in realtà, non fossero: ritenevano le lacrime un segno di debolezza. Poi sono cresciuto, ho capito che è bello piangere. Non sono estraneo alle lacrime che bagnano il viso. A volte persino per motivi apparentemente "futili". Prerogativa femminile? Non credo. E se così fosse, tanto meglio: piangere è bello, significa essere vivi, coltivare dei sentimenti e delle sensazioni, provare qualcosa che ci rende deboli ma forti.
    Un sorriso per una splendida giornata.
    ^_____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è vero... le lacrime sono state considerate un segno di debolezza, al punto che alcuni uomini le hanno "represse" insegnando ai figli a fare lo stesso, e ho letto di persone che poi hanno avuto grossi problemi psicologici nella vita...
      Beh, io penso che se fossero state solo una prerogativa femminile, le avremmo dovute avere solo noi :) No, le lacrime le abbiamo per tutta una serie di ragioni, a volte non ci pensiamo a quanto piangere faccia bene al nostro essere!
      E condivido il tuo pensiero, piangere significa essere vivi, non essere indifferenti, provare emozioni ed avere una propria sensibilità :)
      Grazie Alberto... un abbraccio! :D

      Elimina

Se vi va lasciate un commento, e vedrete che dal monitor sorriderò! :D