martedì 22 luglio 2014

I passi del cuore #7



Questa vita ci pone di fronte a numerose sofferenze: questa è una verità, una verità inconfutabile. Prima o poi soffriremo, e non possiamo farci niente. Siamo impotenti.
   Questa vita però è un dono, e questa è un’altra verità, e per chi è credente, è un dono _ e come vorrei che credessero tutti! _ di Colui che è la prima e vera fonte di Amore. 
   Ed è proprio questo che ci unisce: la voglia di amore, e il desiderio di amare… e da dove viene questo costante desiderio? Lo si riscontra persino in internet, si formano dei legami, con la voglia di aiutarsi, incoraggiarsi, volersi bene… e poi nutriamo del sentimento, o almeno dovremmo farlo, per la terra. Ci meravigliamo dei piccoli semi che divengono pianticelle nei nostri orti, assaporiamo il calore del sole sulla pelle, e non desideriamo forse condividere le nostre gioie?
   Da dove viene tutto questo? Se guardiamo dentro di noi, la risposta la troveremmo, perché Qualcuno ci ha instillato i medesimi sentimenti nel cuore… e questo stesso Qualcuno è Colui che desidera farci trovare le nostre radici
   A volte ci si sconforta pensando che Dio non interverrà, che addirittura non esiste. Siamo pieni di confusione attorno, tante teorie, tante religioni, tanti diversi “escamotage” che hanno inventato e inventano gli uomini, per poter affrontare la paura, per darsi un senso, ma tutte queste “soluzioni” vengono pur sempre da uomini, comuni mortali. E non so voi, ma se affidassi le mie speranze, e la mia vita, a qualcuno che comunque "finirà sotto terra", per quanto geniale possa essere, mica riuscirei a dormire sonni tranquilli! A volte non mi fido nemmeno di me stessa… 

   Mi fido però di Chi mi ha fatto sentire costantemente la Sua presenza, che mi ha preservato dal commettere errori irreparabili, di chi ha messo in me la consapevolezza e lo stupore di fronte al Creato.
   Questo non mi ha evitato di finire nel buio; no: io nel buio ci sono voluta finire fino ad esserne assorbita e uso apposta le parole “voluta finire”. Perché Lui più di una volta ha cercato di farmi comprendere determinate cose, ma io Gli ho voltato le spalle; credevo di essere invincibile, e anche di saper gestire meglio la vita: io, io, io… beh, considerando che sono una donna mortale e che di fronte a certe cose sono completamente impotente, era normale che finissi nel nero più nero.
   Ho vissuto sofferenze che mi hanno lacerata come se mi avessero strappato il cuore, torturata, annientata al punto di avere un unico desiderio: morire. A me è servito per vedere la luce, ma spero che non a tutti serva toccare il fondo…
   Quello che so, però, è che non siamo poi così impotenti; un potere ce lo abbiamo, quello di scegliere. Potevo scegliere di morire, o potevo scegliere di vivere, e se sceglievo di vivere a chi la dovevo la vita? 
   Possiamo scegliere di avercela con Dio, per le sofferenze che ci capitano, o possiamo scegliere di urlarGli il nostro dolore e chiederGli: “Perché?!” attendendoci una risposta. Possiamo scegliere di affidarci a noi stessi, o a degli uomini, o possiamo scegliere di rimettere il bene e il male delle nostre vite a Colui che può tutto. Soprattutto possiamo scegliere di non conoscere o conoscere Dio. Non posso fidarmi di qualcuno se non lo conosco, perché con Dio dovrebbe essere diverso?
   La Fede esiste, possiamo far finta del contrario, o non darci troppo peso… potrebbe farci paura, o esserci scomoda, eppure esiste ed è sempre esistita. Possiamo riporla in immagini, in uomini, perfino nel denaro… o possiamo riporla in Chi è la prova della Fede: Dio, Colui che ha sconfitto la morte e quindi anche le malattie, l’inquinamento, l’odio o le guerre che ci circondano.

   Ad alcuni posso sembrare pazza, e a dire il vero è bello essere pazzi per Dio, ed altri potrebbero pensare: ma che cavolo avrà sempre da sorridere sta capellona bionda?
   Eccolo il miracolo di Dio: un sorriso costante, una pace duratura, una vita quasi priva di paure (quasi perché non riesco a stare sempre appiccicata a Dio :P ). E il bello è che tutti possono avere questo miracolo! :)
   Come vorrei poter togliere il dolore a chi ora sta soffrendo, restituire salute a chi lentamente la sta perdendo… lo vorrei con il cuore e prego per questo, ma se lo desidero tanto io, vi immaginate quanto lo desidera Lui?
 
   Questo è il mio passo del cuore per te… e per chi è nel buio e nel dolore:
"Infatti io ritengo che le sofferenze del tempo presente non siano paragonabili alla gloria che deve essere manifestata a nostro riguardo."
"Poiché la creazione aspetta con impazienza la manifestazione dei figli di Dio… Poiché siamo stati salvati in speranza. Or la speranza di ciò che si vede, non è speranza; difatti, quello che uno vede, perché lo spererebbe ancora? Ma se speriamo ciò che non vediamo, l’aspettiamo con impazienza."
 Romani 8:18,19, 24-25 (ma consiglio di leggere tutto il capitolo 8, è splendido! ;) )
   Con impazienza aspetto Gesù, con impazienza attendo che asciughi ogni nostra lacrima liberando la Creazione che noi troppo spesso maltrattiamo, con impazienza aspetto di amare tutti, non più con il mio limitato amore, ma con il Suo sentimento irraggiungibile, iniziando a impegnarmi a farlo con i miei miseri mezzi fin da ora.
   Come ho scritto a una mia preziosa amica; queste parole, se le facciamo nostre, ci fanno guardare avanti, ci danno la forza di affrontare le difficoltà, in vista della gioia eterna, del momento in cui saremo tutti con Dio.

   Le mamme _ e ormai ne conosco diverse :) _ lo sanno bene, è un po’ come il parto, quanto dolore! Ma poi…?

  La Vera Vita che ci aspetta è una vita al cui paragone impallidiscono le sofferenze che stiamo vivendo. Con questa consapevolezza sappiamo che la gioia dopo questo “parto” non ce la toglierà nessuno, in più conoscendo Dio, il perché delle cose, i progetti per noi, e la Sua potenza, i nostri dolori potranno essere già alleviati.
“Se Dio è per noi chi sarà contro di noi?” 
Romani 8:31b

   Vi sono tanto vicina… ma Lui più di me!





35 commenti :

  1. Che bel buongiorno ^_________________________^ quante verità....un abbraccio immenso tesò e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ti ringrazio tantissimo carissima amica mia!! ♥
      Un abbraccio gigantesco a te! :D

      Elimina
  2. grazie per queste parole di conforto e di forza....ti abbraccio simona:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono io che ringrazio te per esserci sempre ♥
      Ti mando un grosso abbraccione anche io :)

      Elimina
  3. Non smetterò mai di dirlo, le tue parole mi danno sempre speranza... In effetti è vero, se Dio è con noi non dobbiamo avere nessuna paura... Vorrei tanto ricordarmelo più spesso... Grazie, sei il mio post-it della felicità, mi ricordi sempre quanto sono fortunata, nonostante tutti i problemi...
    Ti voglio bene! <3

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maira!!! e i tuoi commenti mi toccano sempre perchè vedo in te tanto amore e dolcezza, e poi mi incoraggi!! Mi piace proprio l'idea di essere il tuo post-it!! :D :D
      Vedrai che il Signore troverà sempre il modo per ricordartelo... ♥
      Ti voglio bene anche io!!! e ti ringrazio con il cuore ♥
      Un forte bacione

      Elimina
  4. Le tue parole, come sempre, sono colme di fiducia e di speranza e spronano a non lasciarsi andare, in un periodo difficilissimo come questo che stiamo vivendo, con problemi davvero seri e in molti casi gravi. Credo debba andarti riconosciuta la capacità che indico, proprio per la sua importanza. Oggi, uno degli aspetti più controversi della società moderna, è quello della solitudine. Incredibile, se si pensa a quale connessione esista, addirittura con il mondo intero, grazie alla rete. Ricordare che non lo siamo, soli, nonostante lo crediamo quando siamo preda dello sconforto, è di peso fondamentale.
    Un sorriso per la giornata.
    ^______^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alberto! e a te come sempre un grande grazie! :D Anche se poi il merito, va tutto a Dio, non avrei questa speranza e questa certezza di Fede se non fosse per Lui.
      La solitudine, quella estrema, l'ho vissuta, nonostante poi ci fosse qualcuno con me. Come dici tu, quando siamo preda di certi sentimenti la sensazione di essere soli ci sovrasta, ed è in quel silenzio di solitudine, angoscia, "fine", che Dio ha "tuonato", e si è fatto sentire chiaramente. Ed io ringrazio per la sofferenza, per la disperazione, perchè sono stati i canali che ha usato per farmi comprendere ♥
      Sì, non siamo soli, in nessun momento, in nessun luogo... e più ce ne rendiamo conto, più Lo sentiremo, Gli parleremo, capiremo... e soprattutto gioiremo! :D
      Un grosso sorrisone a te!

      Elimina
  5. Cara Vivy, un post grandioso, apprezzare la vita è anche un dono di Dio, lui ci sa dare la forza di apprezzarla anche se è piena di sofferenze
    ognuno di noi dovrebbe riflettere e pensare anche a quelli che soffrono più di noi.
    Le tue parole di conforto bisogna tenerle sempre nel nostro cuore ed essere sempre pronti ad ogni evenienza.
    Buona giornata cara amica, con un forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo Tomaso, e nel tuo commento si racchiude il tuo grande amore non solo per la vita ma per gli altri, grazie per le tue parole! E sì, dobbiamo essere pronti perchè come dice la Bibbia la vita è un soffio, e senz'altro se Dio è con noi, nonostante i nostri limiti, lo saremo! ♥
      Buonissima giornata a te e un abbraccio enormissimo!

      Elimina
  6. Un bel post Vivy, sono passata per un saluto e un abbraccio.
    Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale!! e se passi tu come posso non gioirne?? :D
      Ti abbraccio forte forte forte ♥

      Elimina
  7. Ciao capellona bionda!!! ... queste parole sono piene di speranza e conforto... un bacione alla prossima :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha!! :P
      Grazie! La speranza che viene da Lui solo.... ♥
      un bacione dalla tua capellona! :P :D

      Elimina
  8. Mia cara e dolce amica, riccioli d'oro, le tue parole sono piene di forza, energia, anche tu ne sei una dimostrazione di quanto il Signore abbia cambiato il tuo corso, ti abbia fatta rinascere, io tesoro ti lascio solo con una domanda? Perché? Perché se il Signore è amore, vuole amore, dona amore, non vuole la sofferenza tra gli ultimi dei suoi figli, perché Lui che ha trasformato l'acqua in vino, il suo sangue, il pane in corpo, il,suo corpo, perché non trasforma i reparti di oncologia pediatrica in reparti di ginecologia? Che peccati hanno da espiare attraverso le loro atroci sofferenze piccoli bambini innocenti? Mia cara amica con la tua intelligenza e la tua sensibilità capirai le mie parole e troverai le risposte che NESSUNO riesce a dare con un senso compiuto!
    Ti bacjo dolcezza, augurandoti una notte serena!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stella!! ti ringrazio tanto per ciò che pensi di me, ma come mi pare già ti ho detto: mi sopravvaluti! Se non lo ha fatto nessuno... :P :D
      La tua domanda la chiamo: LA DOMANDA. Per tutti credo sia la più complicata a cui dare la risposta, eppure, secondo me la risposta c'è, potrebbe non essere esauriente del tutto e potrebbe non piacere, sia a chi è credente sia soprattutto a chi non lo è: ma c'è e ringrazio il Signore per avermela fatta arrivare perchè è una delle cose che ammetto mi ha dato e mi continua a dare pace di fronte alle atrocità del mondo.
      Il fatto è che per tramutare ciò che sento nello spirito in parole ho bisogno di calma, tempo e preghiera, e non voglio essere frettolosa, ma darti tutta la mia attenzione, quindi lo farò, se Dio vuole, nel week end :)
      Ti ho scritto solo per farti sapere il motivo del mio ritardo nel risponderti :)
      Intanto grazie per avermela posta, sarà un grande piacere affrontare questo tema, perchè vorrà dire per me, passare un bel po' di tempo con Dio! ;) :D
      Un grosso grossissimo bacione e a presto!

      Elimina
    2. Mia cara amica so benissimo che magari chi non passa attraverso certi dolori e' imbarazzato dal dovere dare una risposta ad una domanda così importante e particolare, una domanda che non ha risposte, te lo assicuro perché nessuno riesce a darmela perché sicuramente la pensa come me!
      Io credo che la religiosità può essere un momento positivo quando e' chiara, quando ti fornisce risposte immediate, in caso contrario possiamo solo aprire le braccia perché un senso a tanto dolore, te lo assicuro, non c'è!
      Grazie di cuore lo stesso, anche se non hai trovato risposta...dopo tutti questi giorni, ti bacjo con affetto!

      Elimina
    3. Ciao Stella! Mi spiace che pensi che non ci sia una risposta... in realtà ho passato il pomeriggio a scrivere il post... è che come ti avevo scritto, prima non ho avuto il tempo e la calma sufficente :( Tu non puoi saperlo perchè mi pare che non ne abbiamo mai parlato, ma il mio lavoro, per quanto mi appassioni, mi porta via moltissime energie fisiche e mentali (sono una decoratrice e tinteggiatrice di interni, imbianco i muri oltre a decorare :) ), e ieri ho dovuto passare la giornata a "restaurarmi" :P non ti dico come mi concio dopo una settimana di lavoro ahahaha!
      Io non credo alla religiosità, credo in Dio, che mi ha risollevato da dolori e dalle sofferenze che per me sono state atroci, come avevo scritto in questo post è grazie a Lui che sono viva, e che ora sono gioiosa. Se hai ancora un pochino di pazienza, domani mattina avrai la mia risposta, ho pensato di scrivere un post dato che la tua domanda è importante e interessantissima!
      Un bacione grande a te e a presto!

      Elimina
    4. Grazie di cuore, mi spiace per la tua stanchezza spero che ti riposerai!
      Amica dolcissima.aspetto con gioia la tua risposta, un abbraccio col cuore! Grazie dolcezza!

      Elimina
  9. Cara Vivy dolce amica mia, le tue parole mi sono sempre di conforto, ma come sono confusa, nella mia lacerazione che si è chiusa , ma fa ancora più male di quando stava aperta.
    Ora abbiamo il disincanto, la voglia di afferrare il tutto pur non volendo nulla, perchè non so neppur io cosa desiderare...
    Ma tu ci sei, e Lui c'è..devo pensarlo più spesso!
    ti stringo!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Nella... forse in piccola parte posso comprendere le tue parole... sottolineo in piccola parte, perchè l'intimità dei sentimenti è sempre unica. Posso consigliarti un libro? E' l'Ecclesiaste, uno dei libri della Bibbia. A me ha dato moltissimo, senz'altro lo scrittore fa fare delle riflessioni profonde, sul mondo, e su se stessi. In parte la tua seconda frase me lo ha ricordato... :D
      Sì! Se ricerchi il Signore, se lo sentirai al tuo fianco... camminerai a metri da terra!
      Anche io ti stringo forte e t mando un grande bacio: non mollare ♥♥♥

      Elimina
    2. Grazie mia cara...ti voglio tanto bene!

      Elimina
  10. Le tue parole sono sempre una sferzata di ottimismo e una ricarica dell'anima cara Vivy.
    Apprezzo veramente la tua gioia di vivere!
    Anche per me l'unica forza è la fede ma non ho un carattere bello come il tuo e spesso il muso cede al sorriso!
    Ma sempre avanti!
    Con Lui ce la possiamo fare1
    Un forte abbraccio Maria
    P.S. Leggi le mail!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria!! Scusa il ritardo nella risposta, ma a volte come vorrei più ore!!! :P
      Grazie infinite per le tue parole, ma credo invece, per ciò che traspare di te, che tu abbia un bellissimo carattere e soprattutto uno splendido cuore. Ciò che di buono c'è in me lo devo a Lui, e penso anche, che quando si dedica molto tempo agli altri, come fai tu, sia normale avere dei momenti "di muso" perchè spendi moltissime energie positive per il prossimo! ♥
      Purtroppo la tua mail non mi è arrivata! Me la potresti rimandare? Grazie!!
      un superbacio

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. Senza ombra di dubbio chi vive senza alcuna spiritualità,che sia il dio che intendi tu o l'idea di una grande forza creatrice,o qualsiasi altra cosa che percepisca in fondo a sé di pura razionalità vive male.Ho visto molte vite tristi proprio perchè non credevano in nulla.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credere in nulla deve essere terribile, come l'avere una fede "morta" o finta :(
      Grazie Carolina e un abbraccione a te!

      Elimina
  13. A casa tua mi piace venire perchè trovo sempre un bicchiere di parole per dissetare un pò questa mia anima .... ultimamentr più disidratata che mai! È bello leggerti...tvb mammaperfinta ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e a me piace quando mi vieni a trovare a anche passare da te mia mamyperfinta :D
      Mi spiace moltissimo per questo periodo e prego davvero che passi in fretta e che "guardando all'insù" tu possa trovare non solo conforto, ma risposte e grande grande carica. Camminiamo insieme ♥ ti sono vicinissima

      Elimina
    2. ti meriti uno smaaaaakkkk

      Elimina
  14. molto bello.anche con problemino di salute (DAP) ti ho letta volentieri,blla immagine in fondo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia per esserci sempre ♥ sai già che ti sono vicina, e sei in preghiera dentro di me ♥

      Elimina
  15. Un post dolcissimo e leggere ciò che hai scritto è come fare una scorta di sole nel cuore!
    La vita è un gemito, un fremito, un battito di cuore, fino all'ultimo respiro!
    Cara Vivy sei grande!!!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Beatris!! Chi è grande è il Grande Padre, che ci ha concesso questa vita!! ♥
      Ti abbraccio forte anche io ♥

      Elimina
  16. e brava la mia amica , grazie di cuore per queste Parole, spero che possano essere di conforto a molte persone, un abbraccio

    RispondiElimina

Se vi va lasciate un commento, e vedrete che dal monitor sorriderò! :D