venerdì 23 maggio 2014

I passi del cuore #5


Lacrime… io penso che siano un altro dono di Dio. Un dono inestimabile. Nel corso del tempo ci si è chiesto a cosa servono o come mai si piange… e il bello è che una risposta definitiva ancora non l’hanno trovata. Sono convinta però, che se ci concentrassimo profondamente nel momento in cui lacrime intrise di sentimenti, scorrono sul nostro volto, la risposta la troveremmo da soli.

   Sicuramente sono una valvola di sfogo; se non avessimo le lacrime imploderemmo. Immaginate se non potessimo piangere… dove andrebbero a finire tutti i tormenti o i dolori, o persino le gioie? È vero che un pianto non risolve una forte sofferenza, ma rifletto sul fatto che è come se lacrima dopo lacrima molte “tossine” riescano a uscire. Le lacrime sono una specie di processo di guarigione, un po’ come se lavassero via il dolore a piccole gocce, e nella mia esperienza ho compreso che possono essere un canale diretto con il Signore.
   Per questo rimasi folgorata dai passi che sto per condividere con voi, e che sono entrati letteralmente nel mio cuore; li scrisse Davide, un uomo che aveva un rapporto intimo con Dio, e dall’indole molto sensibile, "sentite" che poesia:

“Tu conti i passi della mia vita errante; raccogli le mie lacrime nell’otre tuo; non le registri forse nel tuo libro?”
Salmo 56:8

   Non le trovate parole stupende? È davvero toccante riflettere sul fatto che Dio raccolga le mie lacrime, come le tue, e tutte quelle che vengono versate nel mondo, e che in qualche modo le “registri”. Questo mi fa comprendere come ogni cosa di noi gli stia a cuore e che nessun dolore verrà mai dimenticato. C’è chi pensa che piangere sia da deboli, che non serva a nulla, o che in quelle situazioni si è soli con il proprio dolore e invece… invece nessuna lacrima va perduta: nessuna. Simbolicamente è Dio in Persona a raccogliere le lacrime versate, perfino quelle più intime.

   Per il Signore ognuno di noi è unico: tu sei unico, aprigli il tuo cuore...

   Spesso si dice: “In fondo… c’è qualcuno che sta peggio, che soffre di più” e in effetti ci sono continuamente situazioni peggiori, e addirittura potrebbe esserci qualcuno pronto a sminuire la nostra sofferenza. 

   Invece, i mali che abbiamo, sono a tal punto individuali da far sì che ciò che viviamo intimamente sia proprio il peggio, o almeno il peggio per noi, fin quando la vita non ci presenterà probabilmente un altro "peggio".

   Dio vede più di chiunque altro le nostre “tempeste”, e questi passi mi danno la certezza che consideri il nostro dolore unico, non paragonandolo a nient’altro, perché Lui sa che ciò che stiamo vivendo, qualsiasi cosa sia, è il peggio per noi. E questo è straordinario ed incoraggiante perché mi fa percepire maggiormente la grandezza dell’amore di Dio e mi fa sentire che ci supporterà in ogni maniera durante le nostre sofferenze individuali, comprendendoci in un modo unico.

“Tu conti i passi della mia vita errante; raccogli le mie lacrime nell’otre tuo; non le registri forse nel tuo libro?”


   La prossima volta che sarai in preda allo sconforto, l’impotenza o alla disperazione e una lacrima dopo l’altra ti staranno scendendo, pensa che non sei solo, c’è Qualcuno che sta contando i passi delle tua vita camminando con te. Una mano invisibile sarà posata sulla tua guancia, ed ogni goccia per Lui sarà preziosa, tanto da conservarla fino al momento in cui “sfoglierà quel libro”, per trasformarle in diamanti di gioia eterna :)






61 commenti :

  1. nella lettura, in Salmo 56:8 troviamo queste significative affermazioni di Davide: “Che io sia fuggiasco tu stesso l’hai riferito. Metti le mie lacrime nel tuo otre. Non sono esse nel tuo libro?” Che toccante descrizione della tenera cura di Geova! Quando siamo angosciati forse invochiamo Geova con le lacrime agli occhi. Anche il perfetto uomo Gesù lo fece. (Ebrei 5:7) Davide era sicuro che Geova lo osservava e che avrebbe ricordato le sue sofferenze, conservando per così dire le sue lacrime in un otre o scrivendole in un libro. Forse pensate che le vostre lacrime riempirebbero buona parte di quell’otre, o molte pagine di quel libro. Se è così che vi sentite, potete trovare conforto. La Bibbia ci assicura: “Geova è vicino a quelli che hanno il cuore rotto; e salva quelli che sono di spirito affranto”. — Salmo 34:18.

    stupenda sia l ultima frase della pagine che l immagine,un abbraccione vivy ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che ti sia piaciuta la frase e anche la foto! Mi son divertita a crearla :D e sì Dio è vicino ai cuori sofferenti più che mai ♥
      Un grande bacione!! ♥

      Elimina
  2. Sempre sul pezzo, sempre a ricordarmi e confortarmi; o cielo, oggi. Nn mi confortrebbe nessuno ma sapere di essere amata almeno da lui . Un po mi conforta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Tiziana, se ci si pensa, l'amore del Signore è la cosa più importante. Noi siamo umani, abbiamo tante necessità e tanti desideri mentre siamo sulla terra, eppure, se si ha Gesù, si ha tutto! Si ha il mondo, si ha l'amore... si ha la Vera Vita.
      La meta davanti a te è luminosa, gioiosa e piena di tutto quello che ora non hai. Abbi fede, senti l'amore di Dio invaderti e sollevarti da questo momento doloroso ♥ Sai che sono con te ♥

      Elimina
  3. Cara Vivy, le nostre lacrime talvolta sono di grande emozioni e gioie, ma purtroppo ci sono le lacrime che stappano il cuore dal grande dolore che purtroppo la vita ci riserva.
    Ciao ti auguro un buon fine settimana con un forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto bene carissimo Tomaso, alcuni dolori strappano il cuore... poi però, ci pensa il Signore a "ricucirlo" :)
      Uno splendido fine settimana a te con un grande e gioioso abbraccione :D

      Elimina
  4. Sai ci pensavo proprio l'altro giorno... Dicevo a me stessa "Forse tutte queste sofferenze un giorno si trasformeranno in serenità, in gioia... Forse più soffro ora, più sarò felice domani...". E' davvero strano quanto tu sappia dare risposte alle mie domande... Grazie

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le tue riflessioni non sono lontane dalla verità, anzi! non sai quanto siano vicine... Sai che nella Parola si comprende proprio ciò che hai scritto tu? Che chi perde di più o soffre di più in questa vita, avrà di più e tutto ciò che avrà perduto. Solo, è importante la fede, credere nel Suo amore, sempre :) Non sono io a rispondere alle domande... ;)
      Grazie a te ♥

      Elimina
  5. Proprio ieri una signora mi ha detto di piangere, pregare e buttar fuori la rabbia che ho dentro... Questo post è arrivato al momento giusto. Grazie Vivy, buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se è così, ringrazio il Signore, perchè ho pregato che questo post potesse dare un piccolo conforto, un piccolo aiuto a chi ne ha bisogno...
      Grazie a te, un grande grande abbraccio di cuore ♥

      Elimina
  6. Piangere è la cosa più naturale ed istintiva che possiamo fare, è uno sfogo, un'emozione, un dolore è tutto quello che proviene dal nostro cuore, forse alcuni esagerano e le donne spesso lo fanno, mentre per gli uomini sembra essere una perdita di mascolinità, invece Dio come ogni cosa che ha creato in noi l'ha fatta perfetta e giusta e bisogna piangere, ma fermare quell'emozione, quel dolore che il pianto prima bagna e poi asciuga, si hai fatto bene a ricordare a tutti cosè il pianto e che anche questo è un dono di Dio!
    un grosso abbraccio e spero possiate venire 1/2 giugno a Bondeno che abbiamo un convegno, parleranno 2 bravi fratelli posso assicurartelo e il tema è Gesù come lo vede il mondo e come ci vede lui....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristian!
      Per quanto riguarda il convegno, avevo capito a metà giugno... e in quelle date siamo a Grosseto, ma se intendi l'uno e il due giugno, non possiamo mi dispiace! In quelle date porteremo con il furgone dei mobili a casa e saremo in pieni lavori, e il 3 poi inizierò grazie a Dio anche un altro lavoro... Bello il tema! Spero possa dare molto incoraggiamento, un grande abbraccio a tutti e due!!

      Elimina
  7. Mi mancavano le tue parole, Vivy!
    Credo che piangere debba essere naturale come ridere. Invece ancora per molti le lacrime sono considerate una debolezza.
    Certo non per Lui che "registra" e provvede.
    Un abbraccio, mia carissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna!! E' vero, e purtroppo questo modo di vedere le lacrime "rovina" molte persone purtroppo. Ho letto diverse esperienze in merito... persone che poi hanno fatto enorme fatica ad esternare e vivere i sentimenti. Invece come dici tu il pianto dovrebbe essere considerato naturale e prezioso.
      Un grande abbraccio a te!!

      Elimina
  8. Bentornata Vivy!
    Era da un po' che non scrivevi...mi sono mancati i tuoi post!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie koko!! mi siete mancati anche voi!!! :D

      Elimina
  9. Ciao Vivy! Che siano di gioia o di dolore sono una cosa preziosa! Perchè dentro ogni goccia c'è l'essenza delle nostre emozioni.Io piango raramente, ma quando rieco a liberare le mie emozioni non finirei più di piangere...
    Grazie alla mia bambina ultimamente le mie lacrime sono più spesso gioiose....
    Un bacione cara Vivy, sei mancata anche a me ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao pinkg! Bella la tua frase: dentro ogni goccia c'è l'essenza delle nostre emozioni, mi piace un sacco ed è vero!
      La tua bambina è un dono immenso e prezioso, come è preziosa la sua mamma ♥
      anche tu mi sei mancata! un superbacio ♥

      Elimina
  10. Che meravigliose frasi e quanto refrigerio nelle mie tante lacrime versate..
    Non sono una piagnona , devo confessarlo, ma quando attacco l'esplosione è al massimo...
    Mi è venuta in mente quella metafora inglese dell'uomo disperato che vuole annegarsi in mare e sente prepotentemente la voce di Dio che gli chiede di guardare i suoi passi.
    Le orme non erano due , ma quattro!
    Ti voglio bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero! le orme sono quatto, sempre quattro, tranne quando ci prende in braccio... allora come dice un altro racconto, se ne vedono solo due: le Sue! ;)
      Ti voglio bene anche io! un baciobacione

      Elimina
  11. Ciao Vivy, scrivo solo per farti "sentire" la mia presenza. Mi riservo di commentare in un altro momento, devo rileggere bene!
    Per ora ti mando solo un bacio.
    Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sei troppo troppo come dire... da strapazzare!! di abbracci naturalmente! Sei tanto sensibile con me, grazie! Ti mando un grosso immenso bacione anche io ♥

      Elimina
  12. COMMENTO DI JENNY DELLO BUONO CHE INAVVERTITAMENTE HO CANCELLATO:
    vivy! Il tuo modo di scrivere, mi ha sempre affascinata, fino a farmi perdere nel tuo "canto" scritto.

    Le lacrime sono liberazione il più delle volte... ed altre volte solo un messaggio che altrimenti è difficile spiegare. Spiegare il dolore per me è stato sempre troppo... una prova al di là delle mie possibilità, ma so che Lui c'è, quando più ne ho bisogno... e se anche gli altri, fatti di carne ed ossa come me, non rispettano il dolore, è bello sapere che c'è chi lo capisce ed oltretutto si impegna a ricordarlo nel tempo... magari per poi farti scoprire che dopo una tempesta, può tornare il sereno.
    Bellissima la foto! E grazie di tutto.... ci sei poco ultimamente, ma quando ci sei, sai regalarmi un qualcosa che mi resta per molto molto tempo dentro, colmando la tua assenza. Un bacio! ^_^
    La rana Jenny (ormai mi conoscete così ahha)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jenny!! Perdonami se ho cancellato il tuo commento, meno male che l'ho recuperato, ma l'ho dovuto copiare con il mio profilo :( Posso dire che a volte blogger non lo capisco?? poi mettiamoci pure la mia imbranataggine... :P

      Comunque... Grazie per le tue parole sempre dolcissime nei miei confronti! Sei tu che ogni volta mi regali un sacco di affetto ranetta Jenny :P ♥
      Sì, come te, in certe situazioni ho fatto fatica a "spiegare" il dolore, perchè in fondo a volte la spiegazione penso non gli renda giustizia...
      Ti abbraccio forte forte e scusa ancora!! :)

      Elimina
    2. Siamo pari cara! Anche io tra errori, cancellazioni e ripapielli avevo combinato un casino ahahah Almeno così hai fatto ordine :D
      Ma non è questo ciò che conta... importanti sono il tuo sostegno e la tua comprensione che mi fan sempre sentire capita (vabè sentire capita non so se è italiano "correggiuto".......... appunto! -.-') hihihi
      Ti abbraccio fortissimissimoooooooo e grazie ancora per la tua splendida riflessione ^_^

      Elimina
    3. ahahaha!! ma guarda, non è la prima volta che elimino che ne so un commento doppio o un commento eliminato e non mi era mai successo sparisse tutto :( mah... comunque non lo farò più che qui blogger comanda a modo suo... sisisi siamo pari ahahaha!
      E' correggiuto è correggiuto :D se è così, il merito va al Signore che ci fa sentire vicine in spirito... un abbraccionissimissimo a te e a presto! ♥

      Elimina
    4. :D
      Forse cancellando l'errore, si è cancellato anche il seguito dei messaggi perché erano risposte all'errore... aspè mi so incartata!
      Mi spiego meglio... vabè ci provo :P Praticamente nel riscrivere il mio commento corretto, non ho aperto un nuovo "foglio" per commentare, ma ho cliccato su "rispondi" del commento cancellato da me,, forse è per questo che ha contato tutto come un unico papiello (e blogger anche sa che faccio papielli... si voleva far giustizia a suo modo, ignaro del fatto che, per colpa sua, avremmo fatto di peggio muahhahhah sciocchissimo! :P ).
      Vabbè non ci stà a pensare... campiamo che è meglio ^____________^ SMACKKKKKK !!! @--'---- (vuole essere una rosa, dato che i cuoricini carini che fai tu ancora devo imparare a farli ahah)

      Elimina
    5. aaahhhh! adesso ho capito! avendo risposto ad un tuo commento, non aprendo un nuovo "post" chiaramente ho cancellato tutto! Grazie per aver dato luce all'arcano... :P
      Ma come mai il cuoricino non ti esce?? comunque grazie della rosa! un bacione :D

      Elimina
  13. frasi meravigliose che accompagnano la notte per renderla più serena....buona notte..un abbraccio simona:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie... ♥ un abbraccione grande a te e buonissima domenica pomeriggio! :D

      Elimina
  14. Hai proprio ragione, menomale che esistono le lacrime... quante volte dopo averne versate in quantità mi sono sentita un po' più leggera, come se fosse stata lavata via un po' di tristezza. Sai perchè il tuo blog è bello... perchè con la tua semplicità richiami l'attenzione ed induci a riflettere su cose semplici ma profonde. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero! le lacrime alleggeriscono!
      E sai perchè ti strapazzerei di abbraccioni? Perchè con il tuo commento mi hai dato tanta tanta gioia... grazie Faby, grazie di cuore ♥

      Elimina
  15. Ciao Viviana, il tuo post è davvero meraviglioso, le tue parole sono sempre le più belle, piene di energia positiva, sono come un raggio di sole che ti accarezza dolcemente hai proprio un dono del cielo. Non avevo mai pensato al significato delle lacrime ma tu con la solita eleganza hai saputo illuminarmi. ..Le lacrime nascono da una serie di timori,da angosce o da tante delusioni, a volte ne basta anche una sola. Le lacrime sono la nostra voce nel silenzio ,sono un grido che dice basta..basta guardami non ce la faccio a sopportare tutto questo dolore e il cuore batte sempre più forte sembra quasi voglia scoppiare e quel dolore cresce pare non aver mai fine.
    Le lacrime mettono a nudo ogni nostra debolezza e rivelano le nostre fragilità davanti a chi ci guarda o chi ci sente,ma non tutti capiranno i tuoi perché, altri non si renderanno nemmeno conto del tuo pianto e a volte basterà un abbraccio di quelli sinceri per riuscirle a calmare.
    Le lacrime scivolano lungo il viso per poi fermarsi nel nostro cuore. lasciando sempre molta tristezza
    Ci sono anche altri tipi di lacrime, a volte si piange per un gioia, o per una vittoria insperata a volte per commozione ma queste non faranno mai soffrire.
    Le nostre lacrime svelano tutte le persone chi ci fanno del male, perché chi vuole il nostro bene farebbe di tutto per lasciarle custodite negl’occhi.
    Ciao Viviana grazie ancora di tutto a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luca!! che super piacere averti qui! I tuoi commenti non solo sono gentilissimi e molto toccanti, ma anche pieni di poesia, non ho nulla da aggiungere a parte un: GRAZIE! Grazie a te :) a presto e un abbraccio!

      Elimina
  16. Ho letto un libro illuminante che si intitola "Il Rifugio" ... attraverso il romanzo l'autore racconta la sua "visione" di Dio! In breve l'autore racconta di aver incontrato Dio, Gesù e lo Spirito Santo, quest'ultimo raccoglie le sue lacrime in una bottiglietta. Più avanti lo Spirito chiederà all'autore di aiutarlo a prendersi cura del "suo" giardino, rigoglioso tranne che in una zona, secca e brutta. Dopo aver tolto le erbacce lo Spirito gli chiede di versare il contenuto della bottiglietta sulla terra ripulita dove crescerà una pianta profumata!
    Beh ... le lacrime dell'autore sono necessarie per curare il giardino che rappresenta la sua stessa anima!
    Ho pianto leggendo quella parte! E ho pensato alla mia anima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mira! Non ho mai sentito di questo libro, ma molto bello il racconto e il pensiero che le nostre lacrime servano per curare la nostra anima e per far crescere qualcosa di bello e positivo... in fondo, se incanalate nel giusto modo, non è proprio così??
      Se ne sei stata toccata, allora penso proprio che farai darai vita a uno degli alberi più belli... ♥

      Elimina
  17. Eccomi, ci sono eh! Inutile dire che ogni tuo post per me è una fonte di acqua pura,poche le persone che riescono a "dissetarmi" l'anima.. Tu ovviamente sei una delle "mie fonti"..Bello sapere che le nostre lacrime non vadano perdute e che il Signore le raccolga una ad una "registrando" tutte le nostre emozioni .Concordo sul fatto che le lacrime non sono un punto di debolezza, ma di grande forza esternare le emozioni con le parole, non è cosi facile come si pensa , le lacrime ci aiutano in questo, sono una valvola di sfogo necessaria all'essere umano.... Non ricordo chi disse, le lacrime sono il nobile messaggio dell'occhio.. ma quel tizio mi garba ^_^ smackkkk fatina mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, lo so che ci sei!! Ed è una gran gioia, come già sai, l'averti non solo qui, ma come amica ♥
      Sai che quel tizio garba anche a me? :D è una frase molto profonda e vera, le lacrime portano con se grandi messaggi "silenziosi" eppure pieni di parole ♥
      Ringrazio il Signore come sempre, perchè se trasmetto qualcosa con ciò che scrivo è solo merito Suo!
      Un baciotto baciottoso a te! mia Sandyna!!

      Elimina
  18. Le lacrime sono le parole delle emozioni. Lá dove non riesci ad a arrivare con le parole, iniziano le lacrime. O il sorriso. O nei casi più intimi un bacio.

    Le lacrime sono le parole delle emozioni e le parole sono i bambini della ragione. ;) V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Virgilio! Che sorpresa e BENVENUTO!
      Sì, infatti! Senza leggerti l'ho appena scritto; le lacrime esprimono silenziosamente, parole, emozioni, e sentimenti. Bello ciò che hai scritto, in effetti le parole sono limitate, non riescono ad esprimere le emozioni più forti in bene o in male, per questo il Signore ci ha donato altri modi per esternare!
      Un caro saluto!! :D

      Elimina
  19. Lacrime, come i sorrisi è una fortuna che esistono.:-)).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, davvero una benedizione Carolina! ;) :D

      Elimina
  20. Sai cogliere sempre l'essenziale Vivy e dare voce a quello che ho nel cuore!
    Anche io spesso, nella sofferenza, penso che ci sono croci più grand della mia, ma io soffro per la mia, perché vivo quella e non le altre.
    Ma credo fermamente che il Signore raccolga le mie lacrime e le trasformi in una pioggerellina leggera che cadendo su di me mi rinfresca e mi dà conforto.
    Grazie ancora ed un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello Maria, avere nel cuore le stesse cose! Grazie a al Signore che ci unisce nei sentimenti e grazie a te, per la vicinanza e per quello che fai... è una bella metafora quella che hai scritto, ed in effetti Dio è in grado di trasformale il male in bene e le lacrime in gioia e conforto ♥ Un grande bacione!

      Elimina
  21. ciao Vivy, grazie i tuoi post sono sempre molto emozionanti ... le lacrime son perle preziose che escono dal cuore ...
    buona settimana ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto bello anche il tuo esempio, "perle preziose che escono dal cuore..." ♥
      Grazie a te!! Sono tanto felice che i post ti piacciano, e che possono trasmettere qualcosa di positivo...
      un mega abbraccio

      Elimina
  22. Il tuo testo, di speranza e fiducia, riesce sicuramente a toccare le corde della sensibilità.
    Grazie per la condivisione.
    Bentrovata.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto a te!! Piacerissimo di conoscerti! Sono felice che ti abbia trasmesso qualcosa di positivo il mio post! Grazie a te per il commento,mi hai regalato un sorriso in più nella giornata :D

      Elimina
  23. Ti confesso cara che non ho capito a che religione tu appartenga, ma sinceramente non lo trovo importante, almeno per me.
    Leggerti mi fa stare bene, mi convince sempre più che Dio esiste, eccome!
    Non metti sbarramenti nei dialoghi che instauri con gli altri, ma sei aperta agli altri come piace a me. Perchè Dio è uno solo, il Libro è uno solo, la sua Parola è una sola. E sono convinta sempre più che solo dialogando Lo si può trovare, si può superare le nostre paure, i nostri disagi esistenziali e convincerci che tutti al Suo cospetto finiremo.
    Purtroppo alcuni CRISTIANI fanno esattamente il contrario di te e questo mi crea non pochi problemi anche se continuo nella mia Fede.
    Piangere, io piango spesso per qualsiasi cosa anche guardando un film...
    Baciobacio sempre per te. ♥♥♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello leggerti... ♥
      Io non credo alle religioni, mi sento di appartenere a Gesù, e sento grande unione con chiunque (indipendentemente dalla religione) Lo ama, e credo nella Parola, ma non nella parola degli uomini ;) Diciamo che per esperienza ho compreso quanto male abbiano fatto le religioni e come in ognuna ci sia da parte di alcuni, la voglia di detenere una verità assoluta che invece non possiamo possedere perchè è solo di Dio. Questa voglia di voler "imporre" la propria visione crea divisioni e allontanamento dalla fede, purtroppo. Si è sempre pronti a giudicare, o avere paura se una persona la pensa diversamente, o vuole esprimere un parere su una Scrittura che non sia "conforme" alla visione della maggioranza, non c'è tolleranza; non c'è pietà, non c'è voglia di avere un dialogo aperto, come appunto dici tu. Gesù non chiuderebbe le porte a nessuno, a nessuno che voglia ricercare la Fede, altrimenti io sarei stata perduta ad esempio. Lui mi ha donato una grande pace nel cuore e tanto desiderio di amare e un desiderio immenso che tutti possano conoscere il Suo amore, la Salvezza la Speranza di Vita! Perchè so quanto fa male quando Lui non c'è... la vita è molto più difficile, e si rischia di perdersi... invece Lui è sempre e costantemente lì ♥
      Il rapporto individuale con Dio è fondamentale, più Lo conosciamo, più ci fidiamo, più Lui stesso ci darà la possibilità di comprendere ciò che ci accade intorno... e la Parola è meravigliosa :)
      Comunque nel chi sono spiego un po' ciò che penso, anche se il mio incontro con Dio (anche se lunghetto), è scritto in Rinascita.
      Ti abbraccio forte forte fortissimo, grazie del tuo affetto e... ancora buone vacanze!

      Elimina
    2. Copio ed incollo nel mio blog. Il tuo commento è superlativo! ♥♥♥

      Elimina
    3. E ho avuto la conferma che io sono sulla strada giusta...devo solo continuare a proseguirla anche da sola se necessario. Grazie cara di esserci con me. ♥♥♥

      Elimina
    4. Mamma mia che onore! Grazie a te! ♥♥♥
      Non sei sola, camminiamo insieme ♥ e insieme a noi ci sarà sempre Lui ♥
      Un grande grande bacione!!

      Elimina
    5. Sì cara camminiamo insieme! Ho trovato una dolce VERA amica, e la cosa mi riempe di gioia. Baciobacio

      Elimina
    6. Lo sai già, ma anche io sono felicissima di averti "incontrata", ringrazio il Signore per questo ♥
      Un bacionissimo a te ♥

      Elimina
  24. ciao Vivy scusami sono di nuovo io ... se ti fa piacere passa da me ... c'è una sorpresa per te ... http://acasaconmanu.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uuuuuuhhhh! arrivooooooooooooooo! :D

      Elimina
  25. Ciaoo Vivy, altro premio per te :-)) aggiungo i meritati complimenti per il blog!
    Un bacio e felice giornata.
    Dimenticavo...per ritirarlo http://uncinettinastyle.blogspot.it/2014/06/nuovi-premigrazie.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Acciderbolina quanti premi!! :D GRAZIEEEEEE!! Ma innanzitutto BENVENUTA!! Sono proprio felice di averti qui nel mio piccolo blog e felicissima che ti piaccia :D Ora arrivo subito da te! :D

      Elimina
  26. Le lacrime sono uno sfogo, esistono perché esistono in noi i sentimenti e le emozioni, ma secondo me meno si piange e meglio è anche se a volte non si può decidere di farlo o no. ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie per il tuo commento! Beh, sono d'accordo! meno motivi di piangere ci sono meglio è ;)

      Elimina

Se vi va lasciate un commento, e vedrete che dal monitor sorriderò! :D