venerdì 28 marzo 2014

#GELOSIA: SOS Parola di Dio!


Nello scorso post di: SOS Parola di Dio, avevo chiesto un suggerimento per il prossimo stato d’animo da trattare, e seguendo l’ordine dei commenti, oggi lanceremo un SOS riguardo la Gelosia, sentimento proposto dalla carissima Claudia del neoblog: Raccontando.

   Ammetto che sono in difficoltà, gli altri argomenti li sentivo più sulla “pelle"… Mi verrebbe più semplice scrivere riguardo l'invidia, che secondo me va di pari passo con la gelosia, ma credo che in merito farò un post a parte più avanti.

   Quello che penso, e indubbiamente non sono l’unica, è che ci sia una “gelosia” positiva, parlo di quella sana e normale a mio avviso, che si ha per il proprio patner, perché ci si ama e ci si appartiene l’un l’altro, senza scadere nella possessività però.
   Che poi se si sta a guardar bene, è la stessa forma di gelosia di Dio verso i Suoi figli, ed è incredibile pensare che Lui sia "geloso" nei nostri confronti: quanto è immenso il Suo amore per noi? Non vuole perderci! :)

   Comunque, ricordo che da bambina ero gelosa di mio fratello. Da buona pecora nera della famiglia, ammiravo il suo manto candido, senza difetto, sentendomi in continua competizione per avere l’amore della mia mamma, che in realtà mi amava sopra ogni dire (si sa che le pecore nere in fondo hanno un certo fascino, diciamocelo, siamo più simpatiche e meno noiose dei fratelli pecore bianche :P ). A parte gli scherzi, io volevo tutte le attenzioni per me, e temevo che la “perfezione” di mio fratello, me le portassero via. Poi mi è passata…

   Ragionando su questo ricordo, e sulla gelosia, mi sono venuti in mente diversi casi riportati nella Bibbia. Leggendoli si possono trarre molti insegnamenti e non solo su questo stato d'animo. Come quello dei figli di Giacobbe, verso loro fratello Giuseppe. I motivi erano simili ai miei, ambivano ad essere i preferiti del padre, e avere un fratello con una marcia in più non gli andava giù, e per questo lo vendettero (il bellissimo racconto, Giuseppe è tra i miei personaggi preferiti, lo trovate in Genesi cap. da 37 a 50). Soprattutto mi è venuto in mente Caino. Lui è stato fortemente geloso di suo fratello, e si sa come è andata a finire: Abele è morto.

   Però Dio a Caino lanciò un bel “salvagente”, nonostante l’SOS non fosse stato lanciato. Quindi perché non accaparrarcelo noi? ;)

“Il Signore disse a Caino: ‹‹Perché sei irritato? E perché hai il volto abbattuto? Se agisci bene non rialzerai il volto? Ma se agisci male, il peccato sta spiandoti alla porta, e i suoi desideri sono rivolti contro di te; ma tu dominalo!››
Genesi 4:6,7

   Ora, Dio non ha fatto altro che metterlo in guardia, e questo consiglio è evidente che valga un po’ per tutti i sentimenti negativi. E’ bella l’immagine del peccato che spia dalla porta, come a dire che in quel momento, siamo ancora in tempo a non farlo entrare, basta dominarlo!
    Facile a dirsi… spesso i sentimenti negativi, almeno parlando per me, per un motivo o per l’altro fanno capolino… eppure una cosa la si comprende.

   La gelosia per qualche ragione è insita in noi. Fin da piccoli la manifestiamo. Grazie alla rassicurazione dei genitori e la crescita, questo sentimento via via scema, perchéPerché si acquista consapevolezza di sé.
   Dopotutto la gelosia è una forma di insicurezza, e a mio parere di voglia di predominare e possedere. Se ne rimaniamo succubi, anche se non arriveremo a uccidere, ne saremo corrosi, e corroderemo i nostri rapporti.

   Essere gelosi non ci regalerà dell’amore in più.

   Per questo è bello il consiglio del Signore di dominarla. Noi siamo i padroni di noi stessi e dei nostri sentimenti non certo il contrario.
   Se impariamo a conoscerci; ad amare, prima di essere amati, e se comprendiamo che siamo tutti simili, mantenendo la nostra unicità, perché dovremmo temere la rivalità con il fratello/sorella, le altre donne/uomini, e il nostro prossimo? Perché dovrebbe esserci una competizione con qualcun altro? E per quale motivo dovremmo volere predominare o possedere? La bellezza sta proprio nell’essere amati nella libertà!

   Tornando alla Parola, perfino Pietro, per una evidente forma di insicurezza, mostrò gelosia nei confronti dell'apostolo Giovanni (l’episodio è narrato in Giovanni 21:20-22), e così tempo prima,  i discepoli:

“Poi cominciarono a discutere su chi di loro fosse il più grande. Ma Gesù, conosciuto il pensiero del loro cuore, prese un bambino, se lo pose accanto e disse loro: ‹‹Chi riceve questo bambino nel mio nome, riceve me, e chi riceve me, riceve Colui che mi ha mandato. Perché chi è il più piccolo tra di voi, quello è grande.”
Luca 9:46-48

   In questi passi, nella figura del bambino, potrei vedere rispecchiato Abele. Un uomo semplice, desideroso di amare Dio con purezza di cuore e consapevole dell’amore di Dio. Nella figura dei discepoli che discutono tra di loro, rosi dalla gelosia per vedere chi fosse il più grande, potrei vedere Caino. I discepoli agirono così non perché amassero Dio, ma per egoismo e voglia di possedere, in questo caso il posto migliore agli occhi di Gesù. La gelosia insana quindi non la si ha per amore di qualcuno.

   Gesù fa comprendere che non serve a nulla voler primeggiare sugli altri, avere le attenzioni tutte per sé, e voler "possedere" l'amore di una persona, ci dice che il segreto è l’essere umili e semplici come dei bambini. Senza malizia quindi.
   Riflettendoci... non è forse vero che i bambini piccoli hanno il dono naturale di farsi amare sempre e comunque? Perfino gli animali hanno questo dono...
   E se saremo "puliti" e staremo bene con noi stessi, non avremo il volto abbattuto, e rialzeremo la testa seguendo di conseguenza il consiglio di Dio. Due risposte all'SOS al prezzo di uno! :P

   Ci vuole innanzitutto la volontà, ma è più che possibile liberare il cuore da questo stato d'animo negativo! E una volta liberi, il sentimento del vero amore ci invaderà :)


   Voi invece che ne pensate della gelosia? Trovate come me che sia collegata spesso all’invidia?






Nel prossimo post, seguendo il suggerimento della dolcissima pinkg lanceremo un grosso SOS per il “Senso di Colpa”.



Colgo l'occasione per RINGRAZIARE TANTISSIMO  la super carissima Maira del blog: In Una Stanza Quasi Rosa (se ancora non la conoscete andate a trovarla! Tra ricette, creazioni fatte a mano e condivisione di vita, vi incanterà!), per aver pensato a me per  il premio "The Versatile blogger", mi hai emozionata!




E come sempre grazie di cuore a tutti di esserci! :)




45 commenti :

  1. In fatto di umiltà avrei molti aneddoti da raccontare...purtroppo tutti spiacevoli di persone che non conoscono prorpio il significato di questa parola....ciao!!! Baciiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace Vivi! Purtroppo, spesso l'umiltà viene considerata debolezza, oppure c'è chi preferisce l'orgoglio... non è semplice, ma con Dio tutto è possibile ;)
      un bacione!!

      Elimina
  2. I tuoi SOS Parola di Dio fanno riflettere... Hai saputo usare le parole giuste per sottolineare la marcata differenza tra gelosia sana e insana... Io sono portatrice di gelosia sana verso il mio compagno, ma ci sto lavorando ;)

    Maira

    Ah, il piacere di darti quel premio è stato immenso, te lo meriti tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maira! Beh, un pizzico di gelosia non fa male, e crescendo e maturando nel vostro rapporto, vedrai che andrà sempre meglio!

      Grazie ancora per essermi vicina!! ♥

      Elimina
  3. Brutta bestiolina la gelosia.. Parlo di quella cattiva, di quella che logora l'anima e che rende impossibile vivere serenamente la vita.. Un pizzico è anche salutare, se si sa gestire nei rapporti amorosi.. Posso dire di non aver mai sofferto di gelosia, perchè ringraziando il Signore .. quello che Dio mi ha dato, l'ho sempre considerato tanto, forse troppo, se mi guardo intorno,mi rendo conto che molte persone non hanno nulla di nulla.. nemmeno un tetto sulla testa..come faccio io a non apprezzare cio' che ho? . La gelosia nei rapporti amorosi.. per come la vedo io, è sinonimo di tanta insicurezza.. Bisogna lavorare su se stessi, fortificarsi, e amarsi un pochino di piu' per vincere questa piaga logorante.. Nessuno è piu bello. piu bravo, piu intelligente, di un'altro,ognuno di noi E' UN ESSERE SPECIALE .. agli occhi di Dio.. Il resto non conta..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io la penso totalmente come te, l'ultima frase del tuo post è una grande verità che se riuscissimo a comprendere davvero, non solo non saremo gelosi, ma sparirebbe anche l'invidia, o tutte quelle malattie sul nostro aspetto fisico ad esempio...
      Grazie per il tuo saggio commento, sono davvero felice che Il Signore ti stia così vicino e ti abbia donato il tuo bel cuore :) ♥

      Elimina
    2. Wow SANdy! Mi ricollego a te e concordo ciecamente con quanto detto.
      La gelosia fa soffrire: quella smaniosa, quella che non ha fondamenti razionali porta solo alla rovina di ciò che si ha (e che non si ha saputo apprezzare aggiungerei). Purtroppo credo che molto dipenda anche dall'educazione e dall'affetto ricevuti da piccini, quindi da grandi si è un po' succubi di tale mancanza... ma c'è rimedio! Basta fare un esame accurato di ciò che accade nella proprio vita, magari lasciandosi aiutare da chi si ama, per rendersi conto se si eccede in gelosia o meno e modularla di conseguenza. Ovviamente il primo passo è sempre quello più difficile, ma in ogni cosa... poi l'abitudine prenderà il sopravvento e ciò che sembrava impossibile, diverrà parte integrante del proprio carattere.
      Come dice Vivy "ci vuole innanzitutto VOLONTA'!".

      Mi incanta sempre il tuo modo di scrivere cara Vivy... e mi spinge sempre a nuove riflessioni. Grazie! ;) Un baciottolosoooooooo!!!

      Elimina
    3. Ma grazie Jenny!!! E i tuoi commenti mi toccano sempre molto ♥
      Sì, dici bene, la penso come te riguardo all'educazione e l'affetto. Molto di ciò che siamo parte proprio dalla famiglia! Infatti un bambino se rassicurato e apprezzato per il suo valore (non esagerando perchè se no da grande sarà un pavone ahahah), per ciò che è, difficilmente sarà geloso o invidioso da grande.
      Comunque, come in ogni cosa bisogna prima rendersi conto e poi affrontare il problema come dici tu :)

      Grazie ancora!!!

      Elimina
  4. la gelosia non porta a niente, essere gelosi e invidiosi porterà solo male, grazie per aver fatto ancora oggi riflettere....alla prossima simona:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Simona! Sì, la gelosia può portare solo divisione, e astio...
      un bacione! :D

      Elimina
  5. grazie Vivy per aver scelto la gelosia proposta da me e aver citato il mio bloggino "raccontando" ♥
    purtroppo io lotto sempre con la gelosia e l'invidia forse perche' dalla vita immagino di avere avuto meno rispetto agli altri :(
    GEOVA si definisce “un Dio geloso”. Forse vi chiederete il perché, dato che la parola “gelosia” ha una connotazione negativa. Naturalmente la principale qualità di Dio è l’amore. (1 Giovanni 4:8) Qualunque sentimento di gelosia da parte sua deve pertanto essere per il bene dell’umanità. In effetti vedremo che la gelosia di Dio è essenziale per la pace e l’armonia dell’universo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Claudia :)
      La gelosia di Dio, vuole solo preservarci dal male :)
      La nostra gelosia invece, in generale, non parlo di quella "sana", parte invece da una nostra insicurezza o dall'egoismo.
      Anche io in passato sono stata molto invisiosa, per questo sarà più semplice lanciare un SOS su questo argomento. E lo sono stata per motivi legati alla mia famiglia, alla condizione in cui vivevo, non era invidia "cattiva", ma certo mi ha fatto molto male.
      Dio mi ha salvata da questo sentimento quando mi ha fatto rendere conto di avere TUTTO e anche di più.
      Da quel momento è praticamente sparita, e ora sorrido pensando alle grandi benedizioni che Lui mi da :)
      un grande bacione!

      Elimina
  6. Grazie per la tua riflessione Vivy.
    Credo che la soluzione sia sempre l'amore.
    Quando si ama veramente si vuole la felicità dell'altro e allora gelosia o invidia se ne vanno.
    Bisogna amare ma anche sentirsi amati. Se ti senti amato non hai motivo di essere geloso.
    Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero... il segreto è e resterà sempre l'amore.
      Grazie a te e un bacione!

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Sulla gelosia non ho molto da dire, ne sono immune e sinceramente mi sono sempre posta molti perchè a riguardo del mio atteggiamento,mi sentivo un po' alliena e mi chiedevo se era perchè non riuscivo ad amare come tutti. Forse tutto risale ad anni fa quando capii che voler "trattenere" è del tutto inutile, poi crescendo con libri di filosofia orientale ho solo rafforzato di più il mio ,forse naturale,atteggiamento.Chi mi è stato accanto ha sempre scambiato la mia mancanza di gelosia per dinteresse,non è vero...ho solo compreso e accettato alcune cose.
    Gelosia e invidia credo che alla fine vadano di pari passo, come possesso e gelosia, come insicurezza in noi stessi e gelosia...alla fine gelosia e invidia non sono sentimenti che si reggono da soli ma sono solo i sintomi e la manifestazione di qualcosa che in noi non va.
    Detto questo non significa che se t'accorgi che il tuo partner s'allontana da te o a qualcun altro nei suoi pensieri non ci soffri, ma la gelosia e il suo manifestarsi non risolverà la cosa.Certo c'è anche chi si sente tranqullio/a se il partner è geloso - lo fa perchè mi ama- ma è sempre davvero amore e paura di perdere qualcuno?.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bel commento Carolina... io col tempo sono arrivata a comprendere ciò che era il tuo naturale atteggiamento e come con te, pensavano fossi "disinteressata" che poi è assurdo, come se per amare servisse la gelosia... secondo me no. O almeno, ancora ancora se si parla di una "certa età", parlo dell'adolescenza, fino non so, 25, 26 anni. Quello è un periodo particolare, forse è anche normale una qualche forma di gelosia, ma poi... poi secondo me amore e gelosia non c'entrano proprio nulla. Perchè dovrei avere paura di perdere il mio compagno se c'è un vero amore? Non ha senso. E concordo, se poi si rivela un amore debole, se poi la persona decide di stare con un altra, beh, la gelosia non sarebbe comunque di alcuna utilità...
      Un bacio!

      Elimina
  9. Ho miliardi di difetti ma la gelosia non è tra quelli. Che sia positiva o negativa non fa per me. La trovo inutile, poco chiara e a volte irrazionale da rendere le cose facili, troppo difficili. Sarà che io vedo il mondo in bianco o in nero senza una scala di colori o di grigi nel mezzo ma passiamo alla prossima parolina, che forse è più adatta a me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah!! come mi ci rivedo in te! A parte quello strano periodo "infantile" nemmeno io sono avvezza alla gelosia :) come te la trovo inutile, invece un difetto che purtroppo avevo è l'invidia, non parlo di quella cattiva, ma ad esempio il guardare ai padri delle altre mi ha sempre fatto venire a galla questo sentimento... che ora grazie a Dio è quasi svanito :) comunque ne parlerò più in là...
      E allora alla prossima ;)
      un grande bacio

      Elimina
  10. Faccio fatica a pensare alla gelosia, perché in realtà non mi appartiene. Almeno questa :D
    Però devo dire che i personaggi come Caino mi affascinano, forse proprio perché non li capisco.
    Ho sempre vissuto l'amore per le persone care, il loro amore per me, come un dono (avendo un basso livello di autostima, mi è sempre parso troppo, rispetto a quanto mi meritavo...) e quindi una gioia, senza misurarlo o confrontarlo con quello riservato ad esempio a mia sorella, ai cugini... e lo stesso vale per mio marito: da sempre per me è stato così fantastico che lui abbia scelto proprio me nel mondo, che tutto il resto è svanito :)
    Spero che la tua settimana si stia risollevando... <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla! Sì, il lavoro per ora è terminato e mi ora riposo! Purtroppo il mio lavoro mi spossa molto, nonostante sia una mia passione :D
      Sto constatando piacevolmente che la maggior parte di noi non è toccata dalla gelosia. In effetti come te, fatico a comprendere Caino, quell'estremo sentimento negativo contro un altro essere umano. E non comprendo nemmeno la gelosia, a parte quella lieve, che può esserci tra patner. Amare ed essere amati nella libertà è il dono più prezioso.
      Sono felice di tutto l'amore che hai, e sono convinta che non sia troppo, tu, per quello che leggo, hai un bellissimo cuore... difficile non amarti! ;)

      Elimina
  11. Dove c'è amore non esiste gelosia!
    Grande post di riflessione per tutti quanti!
    Un abbraccio e buona serata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre troppo, troppo gentile! GRAZIE!
      e una splendida serata anche a te, un bacione!

      Elimina
  12. Buon pomeriggio carissima Vivy, che belle riflessioni ho appena avuto modo di leggere, posso dirti che tante amiche non saranno d'accordo ma io credo che quando ami inevitabilmente diventi gelosa probabilmente col tempo quando acquisirai maggiore sicurezza potrà glissare questo sentimento negativo ma io son sicura che amore e gelosia anche se sono uno strano connubio, spesso camminano sottobraccio!
    Un saluto affettuoso mia cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stella!! Grazie!!
      Allora, alla fine sono tutti punti di vista validi secondo me. Nel senso, se ti riferisci a quel tipo di gelosia leggera che ti prende quando ami, e il rapporto non è ancora consolidato, allora credo che la provino tutti.
      Quella che credo non c'entri nulla con l'amore, è quel tipo di gelosia assillante, che toglie respiro e spazio al patner, quella sempre sospettosa e che vuole legare a tutti i costi. Ecco questo tipo non credo possa andare di pari passo all'amore...
      Un abbraccione a te e spero tu possa passare un buon week end! ♥

      Elimina
  13. L'argomento gelosia è interessante e non facile da capire e risolvere perchè nasce a volte involontariamente e come dici tu da insicurezze ma è una brutta cosa che rende la vita difficile a tutti. Io prima di mia moglie ho vissuto 3 anni con una ragazza che era gelosa fin troppo che dopo che è finita grazie a Dio ogni donna che incontravo al minimo accenno di gelosia troncavo subito, meno male che mia moglie l'ha capito subito e l'ho sposata anche per questo, ma credo che nei rapporti d'amore è importante anche non far si che l'altro non sia geloso, io e mia moglie non lo siamo per niente perchè amiamo lo stesso Dio e perchè abbiamo talmente tanta fiducia l'un l'altro che non ci pensiamo per nulla e soprattutto ribadisco nessuno dei due fà si con situazioni starne, bugie, modi di fare o altro che uno s'ingelosisca.Per gli altri rapporti la gelosia è dovuta al fatto che non si riesce ad essere come l'altro o a superarlo, facendo spesso gare inutili che ci fanno solo male e dove spesso si perde. Un cristiano se tale non dovrebbe mai essere geloso di nessuno, perchè sà già di avere tutto dalla vita e che Dio ci dà il necessario, ma non sempre è facile.Alla domanda se la gelosia e l'invidia siano simili rispondo che cè una linea sottile che li rende simili i due sentimenti, ma credo che la gelosia venga dal fatto di avere qualcuno o qualcosa che è tuo e la paura di perderlo/a e se ci sembra così ci rende gelosi,come quella di Dio, noi siamo Suoi e se vede che andiamo dietro altri è geloso ma Lui solo perchè sà che per il nostro bene restargli fedele è buono, mentre l'invidia viene per qualcosa che non è tuo o non riesci ad averlo/a e ti rode che gli altri l'abbiano a tal punto da invidiare, credo che essere invidiosi sia peggio che essere gelosi perchè vuol dire che non ci si accontenta di quello che si ha e spesso per averlo si rischia di fare cose anche brutte tipo rubare o uccidere! Meglio impegnarsi ad non averli entrambi perchè portano solo a male anche la così detta sana gelosia perchè passare a quella non sana è un'attimo, avere fiducia in se stessi e pensare che tutto si può sistemare o cambiare tranne la morte aiuta a superare ogni cosa,se utilizzato con la fede e speranza in Dio!
    un'abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti non è stato facile scrivere sulla gelosia, anche perchè non sono di natura gelosa, a parte quando ero piccola :)
      Sono felice che tu e tua moglie abbiate questo rapporto forte di fiducia, è importantissima affinchè un rapporto possa essere gioioso e sereno secondo me, se manca questo, non so... che amore può mai esserci?
      Hai ragione riguardo la differenza tra invidia e gelosia, in effetti è come dici tu. A volte si collegano, ad esempio se sei gelosa di una donna, o geloso di un uomo, potresti allo stesso tempo provare invidia perchè che ne so, è più bella/o più giovane o chissà... e in questo senso diventano un pò un tutt'uno. In fondo derivano entrambe da una forma di insicurezza per se stessi, rimanendo come dici tu fondamentalmente differenti.
      Grazie per la risposta e un abbraccione anche a te!

      Elimina
  14. Tu la pecora nera?? No dai, non ci credo!! ^_^
    Io fino a qualche anno fa ero più succube della gelosia, ora invece sto imparando a farmi condizionare meno...ma rimango succube della gelosia di mio marito!! ;-)
    Il tuo post sui sensi di colpa mi sarà molto utile...lo attendo con trepidazione!
    Oh, prima o poi dovrai parlare anche della pazienza, mi raccomando, ci conto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaha! sai come si dice... che dietro a un angioletto si nasconde un diavoletto! E diciamo che per certi versi, fino a una certa età ne combinavo di cotte e di crude... e che nervi avere un fratello tutto per bene, non ti dico... :P
      Beh, l'importante è che ci stai riuscendo a farti condizionare meno, ora devi solo convincere tuo marito! ahahah!
      Ok allora mi impegnerò il più possibile sul post dei sensi di colpa! e sta sicura che se me lo chiedi tu, a seguire ci sarà quello della pazienza :D anzi, grazie di avermelo chiesto! Mi fa contenta :D

      Elimina
    2. Sai, con 2 bimbi piccoli belli vivaci, la pazienza non è mai troppa!
      Grazie Vivy!!

      Elimina
    3. Eh caspiterina, posso solo immaginare! a me già manca con le due pesti pelose che abbiamo. Due iene travestite da cani... :S esattamente i piccoletti della foto... credimi, di canino non hanno nulla :(

      Elimina
  15. Gran bel post, argomento su cui è bene riflettere!
    Un abbraccio cara Vivy,
    Buon we!
    Carla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla!! una buonissima serata a te, un bacione! :D

      Elimina
  16. Io credo, come te che la gelosia sia una forma di insicurezza e aggiungo sia un ottimo campanello di allarme per capire che dietro c'è uns carenza. In tal senso, come del resto per tutte le emozioni negative, dovrebbe essere occasione per indagare dentro se stessi quale carenza nasconde la gelosia. Amore, affetto, attenzioni....e troppe altre ce ne sono.
    Usare i sentimenti negativi...usarli per conoscerci meglio...è la chiave secondo me per dominarli (seguendo il consiglio di Dio).
    Grazie Vivy, le tue riflessioni sono occasioni d'oro per raccoglierci a pensare a ciò che veramente siamo...che travolti dalla quotidianità spesso ci dimentichiamo di esistere! Il prossimo non me lo devo perdere!!!! Grazie!!! Vado a conoscere il bkog che hai segnalato. BBaci ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie pinkg!! Verissimo! Usare i sentimenti negativi per conoscerci meglio, è importantissimo, così che da negativo possa trasformarsi in positivo per noi e la nostra vita :D
      Un abbraccionissimissimo! ♥

      Elimina
  17. A primo impatto appena letto il titolo del post mi sono detta io sono gelosa, poi le tue parole mi hanno fatto riflettere. Hai perfettamente ragione gelosia in alcuni casi è di pari passo con l'invidia. La mia gelosia è di quella bonaria nei riguardi della persona che amo, non sfocia mai in possessività, però sai quelle piccole cose che possono essere un pò il pepe in un rapporto. Gelosia =invidia mai provata ma ricevuta e tante volte, ho un carattere che mi fa voler bene dalle persone (non mi vanto non sono nulla di che sono semplicemente me stessa) e capisco che questa cosa in passato ha creato invidie ed allora si che la gelosia distrugge e fa male. Brava come sempre Vivy bacioo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, quel tipo di gelosia che provi tu, in genere credo la proviamo tutti, specialmente, almeno riguardo me, all'inizio di un rapporto, quando ancora non si sa bene i sentimenti dell'altro, e se non è possessiva, non ci vedo nulla di male. Però sì, quell'altra di cui parli collegata all'invidia fa davvero male, mi spiace che tu l'abbia provata... :( spero tu non debba provarla più!
      un bacione!!!

      Elimina
  18. Ciao Vivy, un bellissimo post su un sentimento che, credo, prima o poi ha fatto capolino nella vita di tutti. Io considero gelosia ed invidia due sentimenti sottilmente diversi...se nella gelosia il più delle volte non riesco a vedere cattiveria o sentimenti completamente negativi, anzi a volte credo che sia proprio un eccesso di amore che genera la gelosia, nell'invidia vedo invece uno dei sentimenti più negativi che possono albergare nell'animo umano. Mi spaventa l'invidia, e mi spaventano le persone invidiose...ma come si può invidiare la felicità di un'altra persona? E anche una volta ottenuta quella felicità, a che servirebbe? Quella che è la felicità, la serenità ecc. di un altra persona è appunto di un altra persona...una volta ottenuta non sapremmo che farcene.
    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella! Grazie per il tuo commento :)
      In effetti, l'invidia è davvero dannosa, sia per chi la prova che per chi la riceve. Purtroppo io l'ho provata, come ho scritto in un commento precedente, l'avvertivo moltissimo per chi aveva una famiglia unita, e specialmente per chi aveva un papà, che amava la propria figlia. Nello stomaco la sentivo forte l'invidia, ma non era cattiva, grazie a Dio, pensavo solo a come avrei voluto un papà così... e poi dato i miei complessi fisici, l'avvertivo in chi vedevo più bella di me. E' superficiale, lo so, ma allora, wow, allora ne ero completamente sommersa. Grazie a Dio, non è mai stata cattiveria, e quindi non faceva del male, almeno agli altri, a me però sì... poi ho conosciuto Dio e mi sono resa conto di molte cose, e ha purificato il mio cuore :)
      Hai ragione, invidiare non serve a nulla, è sbagliato, ed è sinonimo di grandi problemi interiori...
      Un grande bacione!!

      Elimina
  19. Vivy l'invidia purtroppo é collegata alla gelosia e questo accade per la mancanza di consapevolezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Daniel! Lo penso che io! anche perchè li ho provati questi sentimenti... già, il punto sta proprio nella consapevolezza...
      Grazie per esserci e un carissimo saluto! :)

      Elimina
  20. Per quanto riguarda la gelosia (amorosa)dipende dal partner se ti da modo di esserlo, certo non sono il tipo che regalerei alla mia ragazza un localizzatore gps. L'invidia invece non dovrebbe esistere dal vocabolario,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! è sempre bello trovarti anche qui perciò: grazie per il tuo commento! :D
      Beh, son d'accordo con te, è chiaro che se qualcuno ti da modo di essere geloso, ti verrà naturale esserlo, anche se a mio avviso, se ti danno modo di essere geloso, credo che fondamentalmente ci sia qualche cosa che non va alla base del rapporto, l'amore, quello vero, non ferisci, non tradisce, e non si comporta in maniera da ingelosire l'altro...
      Purtroppo siamo umani e i cattivi sentimenti si intrufolano nel nostro cuore, ma l'importante è combatterli! e come dici tu: pussa via invidia! :D

      Elimina
  21. che dire, anche io ho avuto questa gelosia nei confronti di mio fratello per poi con il senno di poi...... esserne pentita e molto amareggiata. grazie per le bellissime parole , in un certo senso mi consolano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, e grazie al Signore che trova sempre il modo di dare conforto ai nostro cuori... un superbacione!

      Elimina

Se vi va lasciate un commento, e vedrete che dal monitor sorriderò! :D